Campionati italiani ciclocross, Elisa Ferri tricolore tra le juniores

Elisa Ferri festeggia la sua maglia tricolore (foto Giorgio De Negri)
Tempo di lettura: 2 minuti

Va sulle spalle della toscana di San Giovanni Valdarno Elisa Ferri la maglia tricolore delle donne junior, titolo assegnato questa mattina al Parco al Po di Cremona in occasione del 44° Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti. La portacolori della FAS Airport Services Guerciotti Premac, sodalizio organizzatore della rassegna tricolore, ha preso immediatamente il largo, guidando con consapevolezza e commettendo pochissimi errori su un tracciato veloce ma ghiacciato e che quindi riservava insidie e tranelli a ogni cambio di direzione.

Una dote impressionante se si considera che la neo campionessa italiana è al primo anno nella nuova categoria. «La possibilità di correre all’estero mi ha dato una marcia in più, permettendomi di fare esperienza e di misurarmi con le ragazze europee», conferma Elisa Ferri, al suo ottavo titolo italiano in carriera, il primo nelle categorie internazionali. «Sono rimasta concentrata per tutto l’arco della gara, cercando di mettere spazio tra me e le inseguitrici. Sono veramente contenta di questa maglia e di come sta andando la prima stagione tra le junior: è un ulteriore passo verso il mio obiettivo, che è quello di continuare a fare bene e trasformare il ciclismo nella mia professione».

Sogno in cui crede anche la sua squadra, come certifica il team manager Alessandro Guerciotti. «Noi abbiamo già seguito giovani atlete promettenti e siamo sicuri che, già dal prossimo anno, Elisa sarà in grado di fare bene anche sui più importanti palcoscenici internazionali».

Hanno ottime prospettive di crescita anche le altre due atlete salite sul podio, a loro volta classe 2007 e al primo anno tra le junior: al secondo posto ha chiuso la friulana del Team Sanfiorese Ilaria Tambosco, con la valdostana Sofia Guichardaz (Team Beltrami TSA Tre Colli) che ha chiuso in terza piazza lasciandosi alle spalle i problemi fisici che l’hanno rallentata in questi mesi. Del primo anno anche le due portacolori del Jam’s Bike Team Buja Sabrina Rizzi (quarta) e Angelica Coluccini (quinta), così come la bergamasca Giulia Zambelli (DP66, sesta) e Alice Pascucci (Ale Cycling Team, settima). Hanno completato la top 10 Arianna Bianchi (FAS Airport Services Guerciotti Premac), Martina Montagner (DP66) e Sara Tarallo (Salus CX Academy).