Europei su Pista Juniores, altri due ori e un argento per gli azzurri. Tre ori in due giorni per Davide Stella

Tre medaglie d'oro in due giorni per il friulano Davide Stella (Federazione Italiana Ciclismo)
Tempo di lettura: 2 minuti

Mattatore assoluto Davide Stella che dopo gli ori nello Scratch e nel Km TT Juniores – specialità in cui è campione regionale ma che ha affrontato per la prima volta a livello internazionale – ha vinto il suo terzo oro nell’Eliminazione. Un Europeo che il friulano del Gottardo Giochi Caneva difficilmente dimenticherà: tre ori in due giorni grazie a prestazioni intelligenti e una maturità rara in uno junior al primo anno.

La medaglia d’argento mercoledì sera è arrivata nell’Eliminazione Juniores da Anita Baima, seconda alle spalle della belga Helene Hesters. Completa il podio la tedesca Sina Temmen. La giovane piemontese prova a sorprendere l’avversaria con un attacco all’ultimo giro ma è costretta a cedere il titolo alla belga, che supera l’azzurra nella curva finale e taglia per prima il traguardo. “Non c’erano aspettative ma allo stesso tempo io ne avevo” il commento della Baima al termine della gara. E ancora: “Un secondo posto è sempre un grosso rammarico ma sono comunque orgogliosa di questo argento”.

L’ultima soddisfazione di giornata ce la regalano gli Under 23 del Team Sprint, che trionfano nella finale per l’oro contro l’Olanda. Matteo Tugnolo, Matteo Bianchi, Mattia Predomo (con Stefano Minuta nelle fasi precedenti di gara) si prendono una fantastica medaglia d’oro con tanto di nuovo record italiano, tagliando il traguardo in 43.990. Miglior tempo in qualifica, una vittoria sofferta fino all’ultimo ma che regala un’immensa soddisfazione al settore della velocità. “Ci siamo lasciati alle spalle squadre come Olanda, Germania e Francia, che sono leader mondiali nella velocità” commenta il collaboratore tecnico Ivan Quaranta. E aggiunge: “Abbiamo confermato ancora una volta che tra i giovani siamo competitivi: un domani questi giovani diventeranno Elite”.

È rimasto invece ai piedi del podio Scratch Under 23 Samuel Quaranta, che si ferma al quarto posto nella prova vinta dal danese Phillip Mathiesen. Al femminile invece undicesima piazza per Sara Fiorin, mentre sempre tra le ragazze Beatrice Bertolini non va oltre i quarti di finale e si ferma in settima posizione.