TOUR DOWN UNDER 2023 / Dennis trionfa a Victor Harbor, Bettiol fermato dai crampi

Rohan Dennis trionfa nella terza tappa del Tour Down Under 2023
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sulla salita di Nettle Hill, l’ultima di giornata posta ad una ventina di chilometri dall’arrivo, erano stati Vine e Yates ad accendere la miccia. Aleotti ha provato ad inseguirli, ma nulla ha potuto. Rientrati, invece, Hindley, Schmid e Dennis, che in salita ha sfoggiato un ritmo notevole.

Si sono messi in mostra Boaro e Covi, mai remissivi, ma il gruppo è rimasto compatto per la maggior parte del tempo. La sfortuna continua a colpire i soliti volti: Matthews, fermato da un problema alla catena poco prima che Vine attaccasse, e purtroppo Alberto Bettiol, il leader della corsa, costretto a rallentare per via dei crampi a undici chilometri dall’arrivo.

Davanti, il drappello dei cinque (molto validi) è andato via d’accordo e senza molti problemi. Dietro, l’Ag2r ha provato a ricucire ma non c’è stato niente da fare. Con un gran finale, a Victor Harbor ha vinto Rohan Dennis, Jumbo-Visma, nuovo leader della generale. Battuti Vine e Schmid, Ewan (sesto) regola gli inseguitori.Il gruppo di Bettiol è arrivato a due minuti e tredici secondi, regolato da un Matthews affranto.

Subito dietro all’italiano Geraint Thomas. Mentre era preda dei crampi, Bettiol è stato inquadrato nel momento in cui tirava una borraccia addosso ad una moto, probabilmente dei fotografi che volevano approfittare della situazione. Al momento, Bettiol non è stato squalificato ed è ancora in gara. Dennis, adesso, in classifica ha tre secondi di vantaggio su Vine e dodici su Sheffield. Domani è in programma la Norwood-Campbelltown di 116,8 chilometri, con la salita di Corkscrew (già affrontata dalle donne) che terminerà a sette chilometri dall’arrivo.