La Vuelta con gli occhi di Garzelli: «Evenepoel, ti aspetto sulle salite del Giro. Ayuso e Rodriguez, che talenti! Gli italiani? Non hanno la mentalità vincente»

Remco Evenepoel festeggia con i suoi compagni la vittoria della Vuelta 2022 (foto: UniPublic/Lopez)

Ventidue anni Remco Evenepoel, diciannove Juan Ayuso, ventidue Thymen Arensman e ventuno Carlos Rodriguez. Qualcuno l'ha chiamata «la Vuelta dei giovani», e come dare loro torto? Stefano Garzelli dice di essersi divertito e di aspettare con ansia la prossima stagione, dove saranno attese grandi battaglie con Pogacar e Vingegaard: spettacolo assicurato. Con il vincitore del Giro 2000 abbiamo ripercorso tre settimane intense, analizzando i top e i flop, ma anche le sorprese dell'ultima grande corsa a tappe dell'anno...

...............

Ami il ciclismo? Vuoi leggere questo articolo e tutti i contenuti esclusivi
di quibicisport.it? Aderisci alle offerte EXTRA di Bicisport cliccando qui.

Se sei gia abbonato clicca qui per accedere