Campionati nazionali: festeggiano Almeida, Sagan, Sénéchal e Rodriguez. In Belgio Merlier succede a Van Aert

Sagan
Peter Sagan vince la terza tappa del Giro di Svizzera (foto: Photo Sirotti)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Una giornata ricca ed entusiasmante ha regalato a diversi corridori uomini e donne l’ambito titolo nazionale nella prova in linea. Se in Italia hanno festeggiato Filippo Zana ed Elisa Balsamo, nel resto d’Europa non sono mancati grandi risultati.

Passiamo in rassegna i vari campionati nazionali partendo dalla Spagna, dove il giovane Carlos Rodriguez della Ineos-Grenadiers è stato capace di superare Herrada e Aranburu sul duro percorso di Palma de Mallorca. Grande prova invece di Nils Politt in Germania con la maglia della Bora-hansgrohe, squadra di casa. In Belgio torna al successo Tim Merlier in volata su Meeus e Philipsen: peccato non vederlo al Tour de France con la maglia nera, gialla e rossa.

Peter Sagan, idolo di casa, si prende il titolo slovacco staccando tutti i suoi avversari e chiudendo la prova con quasi due minuti di vantaggio sul secondo classificato. Felix Grossschartner fa la voce grossa sulle montagne dell’Austria dando il via a una splendida tripletta della Bora. In Francia, dove è tornato a correre Alaphilippe, vince Florian Sénéchal per la gioia dei tifosi transalpini che vedranno il tricolore sulla maglia della Quick-Step AlphaVinyl.

Non si ripete Biniam Girmay in Eritrea, con Merhawi Kudus della EF che si prende il titolo di campione nazionale. Dopo il ritiro al Giro d’Italia può finalmente sorridere Joao Almeida: sua la maglia di campione portoghese. A sorpresa Alexander Kamp vince in Danimarca, anticipando il compagno di squadra Mads Pedersen e Mikkel Honoré.

Continuiamo con alcuni tra i più importanti campionati nazionali femminili. Festeggia Liane Lippert in Germania, così come Cecile Uttrup Ludwig in Danimarca, Alice Towers in Gran Bretagna e Kim De Baat in Belgio.