Argentin: «Covi deve decidere cosa fare, Pogacar al Tour è battibile. Ciccone eterna promessa, Caruso forse da podio. Ganna deve puntare alla prima maglia gialla e alle crono» (VIDEO)

Tempo di lettura: < 1 minuto

Campione del mondo a Colorado Springs nel 1986, quattro Liegi-Bastogne-Liegi, tre Freccia-Vallone, un Giro delle Fiandre, un Giro di Lombardia, tredici tappe al Giro d’Italia e due al Tour de France. Moreno Argentin, nel pieno della sua bellissima Adriatica Ionica Race, scatta una panoramica immensa e completa sul ciclismo attuale: la sua corsa a tappe sta lanciando tanti giovani interessanti e proprio sulle sfide del futuro che ci attendono da qui a breve, su quibicisport parliamo con il campione veneto.

Covi, splendido vincitore sulla Marmolada avrà un destino da corridore di grandi Classiche o da grandi Giri? Pogacar è imbattibile al Tour? Ciccone un'”eterna promessa” e Caruso che Grande Boucle potranno fare? E Ganna farà bene a provare il Record dell’Ora a discapito della cronometro e dei mondiali su strada? Ascoltiamo tutto, adesso!