Marcellusi, che peccato. Ci mancava il tedesco…

Tempo di lettura: < 1 minuto

Liberazione. Sembrava tutto perfetto: un atleta romano, Martin Marcellusi, pronto a vincere sul traguardo delle Terme di Caracalla. Lui ha corso bene, attaccando a ripetizione, ma non è bastato: alla fine è 2°. Male la Colpack, soddisfatta a metà la Zalf. E Provini striglia Nencini: «Mi fa penare»