La sfida del Muro di Huy ispira il design del completo Santini che celebra la Freccia Vallone 2022

Julian Alaphilippe trionfa per la terza volta alla Freccia-Vallone. Roglic chiude secondo (foto: A.S.O. / Aurélien Vialatte)
Tempo di lettura: 2 minuti

Il 20 aprile va in scena la 86esima edizione de La Flèche Wallonne e la 25esima edizione de La Flèche Wallonne Femmes, famose per il tracciato impegnativo che si conclude con l’epica salita del Muro di Huy. Ed è proprio questo tratto di strada, noto anche come Chemin des Chapelles per via delle sette cappelle distribuite sulla salita relativamente breve, che ha ispirato Fergus Niland, Creative Director di Santini, nella creazione della linea dedicata a La Flèche Wallonne. Una salita di soli 1300 metri, ma molto impegnativa, con un passaggio al 19%:

«Sull’asfalto dell’ultima insidiosa salita è presente il nome Mur de Huy con un carattere in stile graffiti ed è proprio quello che abbiamo riportato sulla nostra maglia lavorando a un effetto asfalto – racconta Fergus – e un altro dettaglio particolare di questo completo è la presenza di un logo con sette cappelle: un richiamo all’altro nome della salita, Chemin des Chapelles». 

Le sette cappelle presenti lungo la salita sono infatti riportate in un logo rotondo sul retro della maglia, sul baselayer e su alcuni accessori. Tutti i capi presentano i colori della bandiera belga: rosso, nero e giallo.

Jersey e bibshorts sono realizzati, nella versione maschile, con sfondo giallo e nero e la scritta Flèche Wallonne in rosso, e in quella femminile, sempre con la scritta in rosso ma lo sfondo grigio e nero. Gli accessori, la maglia tecnica, il baselayer e lo smanicato sono in abbinamento cromatico. 

La creazione della collezione Flèche Wallonne si inserisce all’interno degli accordi tra Santini e A.S.O., un arricchimento della partnership che prevede la fornitura delle maglie leader per il Tour de France, così come le capsule collection dedicate a tutte le altre gare del circuito A.S.O.

La collezione sarà disponibile sul sito www.santinicycling.com dal 21 marzo e in selezionati negozi di ciclismo nel mondo.