BS BIGSHOT / Il volo mondiale di Cipollini. Così lo squadrone azzurro lanciò Super Mario verso il trionfo (Gallery)

Tempo di lettura: < 1 minuto

Un concerto azzurro, teso fin dalla prima nota a preparare l’acuto del grande tenore. Così si può immaginare il mondiale corso a Zolder, in Belgio, il 13 ottobre 2002. Fu il trionfo di Mario Cipollini, che quel giorno sublimò una carriera già straordinaria, approfittando mirabilmente di un circuito privo di pendenze severe. Ovviamente, non era l’unico grande velocista ad aver messo nel mirino la maglia iridata: basti citare Zabel, Boonen, McEwen, Freire, Hondo, Casper. Senza contare un Museeuw al tramonto ma ancora in grado di esaltarsi su un tracciato del genere.

Super Mario, però, oltre a una condizione perfetta, aveva qualcosa che i suoi rivali potevano solo sognare: la grande squadra abilmente cucitagli addosso dal ct Ballerini; una macchina poderosa che scortò il leader fino a 200 metri dal successo.

Su quibicisport.it ripercorriamo il volo mondiale di Cipollini attraverso una galleria di dieci grandi immagini.

SCORRI LE FOTO QUI SOTTO…

chiudi

OFFERTA SPECIALE: SITO ILLIMITATO A PARTIRE DA 3,99€ AL MESE
LEGGI TUTTI GLI EXTRA! E TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE ABBONATI ORA