CICLOMERCATO: colpo della Trek-Segafredo, preso Cataldo! Parla Guercilena: «Corridore esperto che potrà guidare i nostri giovani talenti»

Cataldo
Dario Cataldo in azione al Giro d'Italia 2021
Tempo di lettura: < 1 minuto

Grandi novità per Dario Cataldo! L’abruzzese, dopo due stagioni alla Movistar, resta nel circuito WorldTour trasferendosi alla Trek-Segafredo. La squadra italo-statunitense potrà contare su un corridore di assoluta esperienza, che oltre a mettersi in proprio in alcune tappe dei grandi Giri, risulterà fondamentale anche per la crescita dei giovani talenti del team.

Il contratto è di una sola stagione, ma rinnovabile per il trentaseienne che si appresta a correre la sua sedicesima annata tra i professionisti.

Luca Guercilena:

«L’arrivo di Cataldo risponde ad un’esigenza, ovvero quella di aggiungere un corridore esperto, preparato e affidabile per consolidare una squadra con diverse giovani promesse. Crediamo molto nelle sue qualità di uomo-squadra, nella sua capacità di supportare i capitani, soprattutto nei Grandi Giri, e i neoprofessionisti nella loro crescita, è un corridore completo che può dare un prezioso contributo al nostro progetto sportivo».

Dario Cataldo:

«Mi unisco alla Trek-Segafredo dopo diversi anni in cui ho consolidato la mia posizione di gregario affidabile e guida per i capitani. È un ruolo in cui mi vedo bene, grazie all’esperienza maturata in grandi squadre e al fianco di leader forti. Credo che i miei tanti anni da professionista siano un valore aggiunto in un gruppo. La gestione della gara, la dinamica del gruppo e l’armonia nel team tra le diverse personalità sono fattori chiave. Avremo tempo e possibilità di discutere obiettivi e programmi specifici al ritiro della squadra, ma già non vedo l’ora di iniziare.

«In Trek-Segafredo troverò anche un amico e compagno di allenamento, un connazionale abruzzese, Giulio Ciccone. L’ho visto diventare ciclista nella stessa squadra dove ho iniziato a correre, mio ​​padre è stato uno dei suoi primi allenatori. Sarà un piacere correre nella stessa squadra ora in un momento chiave della sua carriera».