UFFICIALE: annullati i campionati europei su pista in Bielorussia. La UEC alla ricerca di una sede

Guazzini e Balsamo in azione durante la Madison degli europei su pista di Plovdiv 2020 (Foto: FCI/BettiniPhoto)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Si è tenuto oggi presso la sede di Losanna (Svizzera) il direttivo UEC durante il quale sono state prese alcune importanti decisioni in merito alla stagione 2021 e alle iniziative che caratterizzeranno l’attività della confederazione continentale per il prossimo quadriennio.

Alla luce dell’attuale situazione internazionale il direttivo ha deciso di annullare i campionati europei su pista per le categoria Elite in programma a Minsk (Bielorussia) dal 23 al 27 Giugno prossimi.

Enrico Della Casa, Presidente dell’Union Européenne de Cyclisme: «Nel corso dell’ultimo periodo con la Federazione Ciclistica della Bielorussia siamo stati particolarmente attenti agli sviluppi delle vicende che sono state anche al centro del dibattito internazionale e nel corso del direttivo di oggi abbiamo optato per la cancellazione dell’evento di Minsk. Ci tengo a ringraziare la Federazione Ciclistica della Bielorussia che, con il suo Presidente nonché membro del nostro direttivo, Natallia Tsylinskaya, ha lavorato con grande impegno nelle fasi preparatorie dell’evento e per le importanti iniziative previste per lo sviluppo dell’attività ciclistica in Bielorussia grazie ad un programma di interventi collaterali proprio a margine dei Campionati Europei. Siamo già al lavoro per trovare una soluzione alternativa per dar modo agli atleti delle nostre 50 federazioni nazionali di disputare la rassegna continentale in questa stagione».