GIRO D’ITALIA / 5ª tappa: Ewan brucia Nizzolo. Landa cade e si ritira

Ewan
Caleb Ewan festeggia la vittoria della quinta tappa del Giro d'Italia 2021 (foto: LaPresse)
Tempo di lettura: 4 minuti

SUPER VITTORIA DI CALEB EWAN A CATTOLICA!!! Il corridore della Lotto-Soudal, partito dalle retrovie, è riuscito a rimontare e a bruciare sulla linea del traguardo il brianzolo Giacomo Nizzolo, campione italiano ed europeo in carica. Per lui un altro secondo posto dopo quello di Novara. Terza posizione per Elia Viviani della Cofidis, splendidamente pilotato da Simone Consonni, ma ancora in difficoltà negli ultimi 60-70 metri. Fuori dal podio Peter Sagan che va ad anticipare il colombiano Fernando Gaviria. Bene Matteo Moschetti, sesto, e Andrea Pasqualon, settimo.

Brutta caduta per Mikel Landa che è costretto al ritiro. Il Giro d’Italia perde un uomo di classifica importantissimo che avrebbe regalato sicuramente grande spettacolo agli appassionati. Dubbi sulle condizioni di Pavel Sivakov, anche lui finito a terra e a rischio rottura della clavicola.

Ordine d’arrivo

Classifica generale

ULTIMO CHILOMETRO

Entriamo negli ultimi due chilometri con il gruppo, mentre Landa viene portato via con la barella.

17.25 (-4 km): Caduti Joe Dombrowski e Mikel Landa, entrambi molto sofferenti.

17.23 (-6 km): Gabburo, Pellaud e Gougeard hanno ancora 15″ sul gruppo. Grande azione dei tre attaccanti!

17.20 (-9 km): Ancora una caduta! Coinvolto anche Filippo Fiorelli della Bardiani CSF.

ULTIMI DIECI CHILOMETRI

17.18 (-10 km): Ultimi dieci chilometri con i tre attaccanti che conservano un vantaggio di soli 10″ sul gruppo maglia rosa.

17.12 (-16 km): Caduta di Pavel Sivakov. Il russo della Ineos-Grenadier è piuttosto dolorante e molto difficilmente potrà rientrare sul gruppo.

17.05 (-21 km): Gougeard rientra su Gabburo e Pellaud. Adesso sono in tre in testa alla corsa con 20″ di vantaggio sul gruppo.

17.02 (-23 km): Prova ad allungare Alexis Gougeard (Ag2r Citroen) mentre continua a battere una pioggia leggera in gruppo.

16.59 (-26 km): Cambio di ritmo improvviso del gruppo! Solo 20 secondi per i due attaccanti. Ora si inizia a fare sul serio…

16.48 (-35 km): Ancora 53″ di vantaggio per i due fuggitivi sul gruppo tirato dalle squadre dei velocisti.

Simon Pellaud (Androni-Sidermec) e Davide Gabburo (Bardiani CSF) sono i corridori attualmente in fuga.

16.40 (-41 km): Il gruppo non vuole farsi sorprendere e tiene sotto controllo Pellaud e Gabburo. 55 secondi!

16.29 (-50 km): Scende sotto il minuto il vantaggio dei due fuggitivi.

16.21 (-55 km): Ci avviciniamo alla parte finale di questa tappa con Pellaud e Gabburo che mantengono un vantaggio di 1’19” sul gruppo maglia rosa.

Terza ora di corsa al Giro d’Italia!

16.06 (-68 km): Simon Pellaud (Androni Sidermec) e Davide Gabburo (Bardiani) provano ad allungare sul gruppo.

Il gruppo del Giro d’Italia sulle strade della quinta tappa da Modena a Cattolica.

15.56 (-75 km): Tutte le squadre degli uomini di classifica sono in testa al gruppo per tenere nelle prime posizioni i propri capitani.

15.40 (-88 km): L’andatura piuttosto sostenuta scoraggia qualsiasi tentativo di attacco.

15.29 (-97 km): Ancor gruppo compatto quando ci avviciniamo alla cittadina di Faenza. Prime gocce di pioggia sul percorso.

Seconda ora di corsa!

15.17 (-106 km): GRUPPO COMPATTO!

15.15 (-107 km): Tagliani passa per primo al T.V., secondo Marengo. Nel gruppo è terzo Gaviria, quarto Merlier, quinto Viviani, sesto Sagan.

15.14 (-108 km): Meno di un minuto lo svantaggio del gruppo. Ci avviciniamo al traguardo volante di Imola.

15.05 (-113 km): Sotto l’impulso della Israel StartUp-Nation, della Lotto-Soudal e della Jumbo-Visma, il gruppo recupera sui fuggitivi, che ora hanno 3’44” di vantaggio.

14.49 (-122 km): Andatura quasi cicloturistica del gruppo che lascia ai fuggitivi 5’22”.

14.34 (-131 km): Situazione in questo momento tranquilla con Marengo (Bardiani) e Tagliani (Androni) che conservano ancora un vantaggio di 4’50”.

Prima ora di corsa al Giro d’Italia!

14.16 (-142 km): Superiore ai quattro i minuti il vantaggio di Marengo e Tagliani.

13.57 (-153 km): Israel StartUp-Nation, Jumbo-Visma e Lotto-Soudal si incaricano di tenere sotto controllo la fuga di giornata.

13.40: Già superiore ai due minuti e mezzo il vantaggio dei due fuggitivi.

13.30: Subito due uomini all’attacco. Sono Umberto Marengo (Bardiani) e Filippo Tagliani (Androni)! Il gruppo li lascia andare.

13.25: Via, via, via! La quinta tappa del Giro d’Italia 2021 è ufficialmente iniziata.

13.15: Partiti! I corridori si dirigono verso il chilometro zero.

Quinto giorno di gara per il Giro d’Italia. La corsa rosa si è infiammata ieri con l’arrivo in salita a Sestola che ha premiato Joseph Drombrowski e consegnato la maglia rosa ad Alessandro De Marchi. Tra i big sorridono Egan Bernal, Aleksandr Vlasov, Mikel Landa e Giulio Ciccone. Deludono Simon Yates, Jai Hindley e soprattutto Joao Almeida, uscito già di classifica. Oggi va in scena la Modena-Cattolica, frazione prevalentemente pianeggiante, adatta sulla carta ai velocisti. Bicisport anche oggi vi accompagna con la diretta integrale della corsa rosa. Aggiornamenti in tempo reale e contenuti esclusivi dai nostri inviati. Benvenuti a bordo, la diretta live del Giro d’Italia 2021 ha inizio! #BSGIRO

Il percorso della 5ª tappa

Poche asperità, ma velocità altissima e massima attenzione. Il percorso della Modena-Cattolica, lungo 177 km, è prevalentemente pianeggiante e avrà la via Emilia come principale protagonista, dato che si attraverseranno anche le province di Modena, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. Le località toccate dalla gara saranno San Lazzaro di Savena, Ozzano, Imola, Faenza, Forlì, Cesena, Savignano sul Rubicone, Santarcangelo di Romagna, Rimini, Riccione e Misano Adriatico prima del traguardo finale. Si percorreranno strade rettilinee e generalmente larghe. Da segnalare i numerosi attraversamenti cittadini con il loro corredo di rotatorie, spartitraffico e arredo urbano. Gli ultimi chilometri si svolgono all’interno della città.