Incredibile De Gendt: «Rinuncerei al Giro per dare il mio posto all’Androni»

De Gendt
De Gendt al termine dell’ottava tappa del Tour 2019 (foto: A.S.O./Thomas MAHEUX)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Solidarietà tra colleghi, immedesimazione, dispiacere. La verità è che Thomas De Gendt come prototipo di corridore somiglia molto ai ragazzi dell’Androni Giocattoli Sidermec: sempre all’attacco, mai domo, pronto a farsi spazio nel mare magnum del gruppo. La news dell’assegnazione delle wild card per il prossimo Giro d’Italia è arrivata ovunque e grazie ai Social gli atleti possono confronti in real time senza aver bisogno di intermediari. Così il belga della Lotto Soudal ha espresso la sua solidarietà a Simon Pellaud su Twitter.

De Gendt a Pellaud: «Ti darei il mio posto se potessi»

Un cuore spezzato e un ragazzo in attesa. Centinaia di commenti, reaction e retweet. A uno di questi Pellaud risponde: «Meno giorni di gara in Italia, di più in Svizzera». Ma il più sentito è quello di De Gendt che infatti riscuote numerosi consensi dagli oltre cinquemila followers di Pellaud: «Ti darei il mio posto se potessi».