CICLOMERCATO: gli italiani senza contratto per il 2021

Freccia Vallone
Il passaggio del gruppo sul Muro di Huy nel 2019 alla Freccia Vallone. (Foto: ASO / Gautier DEMOUVEAUX)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Mancano meno di tre settimane al termine del ciclomercato e ancora molti corridori non hanno trovato una sistemazione per la prossima stagione. Tra questi anche nove italiani, tutti appartenenti al circuito Professional. Il tempo scorre e i roster sono sempre più completi. La speranza per questi ragazzi è solo un rinnovo in extremis che permetterebbe loro di proseguire tra i professionisti.

Il team Bardiani CSF-Faizané, molto attivo nel mercato “in entrata”, rischia di lasciare appiedati ben cinque corridori. Marco Benfatto, 32 anni, e ventidue vittorie all’attivo, Iuri Filosi, Umberto Orsini, Alessandro Pessot, e il giovane Francesco Romano, passato professionista con i Reverberi nel 2019.

In cerca di una squadra anche Riccardo Minali, venticinquenne che in questa stagione ha corso con la maglia della Nippo Delko One Provence. Il corridore veneto era una delle promesse del ciclismo italiano per le volate di gruppo, tanto da attirare l’attenzione dell’Astana. Dopo quattro anni di professionismo e solamente due vittorie all’attivo, ora Minali rischia di chiudere anticipatamente la sua carriera, a meno di ingaggi dell’ultimo minuto.

Gli altri tre attualmente svincolati per il 2021 sono Manuel Bongiorno e Matteo Busato della Vini Zabù-KTM e Umberto Poli del Team Novo Nordisk.