Wilier Triestina, nuovo socio di minoranza: Pamoja Capital

Si aprono le porte di un nuovo futuro alla Wilier Triestina. L'entrata di Pamoja Capital supporterà il brand nella crescita e nella conquista dei più importanti mercati internazionali.
Tempo di lettura: < 1 minuti

Wilier Triestina SpA raggiunge l’accordo con Pamoja Capital. Il family office svizzero-canadese, attraverso un aumento di capitale, è il nuovo socio di minoranza dell’azienda.

Da una piccola bottega a Bassano del Grappa, dopo oltre cent’anni, Wilier è un brand leader nella produzione di biciclette di alta gamma. La partnership con Pamoja Capital servirà a sviluppare ulteriormente l’immagine dell’azienda e a rafforzare la produzione.

Le recenti Wilier 0 SLR e Cento10 Hybrid hanno ricevuto numerosi premi internazionali. Attualmente rappresentano chiari esempi di capacità produttive dell’azienda. 

Per Pamoja Capital è la prima operazione in Italia. L’obiettivo è creare un polo internazionale attraverso una serie di acquisizioni future. La società investe capitale principalmente nella McCall MacBain Foundation, uno dei principali finanziatori di borse di studio e questioni relative al tema dei cambiamenti climatici.

Le dichiarazioni

Andrea Gastaldello, Presidente Esecutivo di Wilier Triestina, ha così commentato l’accordo. «Wilier è una società familiare con una visione internazionale. Dopo un periodo di valutazione abbiamo trovato in Pamoja Capital il partner ideale per affiancarci nella nostra visione di brand globale. I nostri prodotti sono apprezzati in tutto il mondo e ora è arrivato il momento di imporci su tutti i principali mercati. Resterà intatta la caratteristica vincente di azienda a conduzione familiare

Anche John McCall MacBain si dichiara entusiasta della partnership. «Siamo contenti di collaborare con il management di Wilier Triestina e di intraprendere insieme il percorso di crescita futuro. Siamo rimasti molto colpiti dal team visionario che ha condotto Wilier a divenire leader del settore. Vogliamo supportare la crescita del brand nei prossimi anni, sia a livello organico sia attraverso acquisizioni strategiche».

www.wilier.com