Pesava 83 chili l’uragano delle volate

Tempo di lettura: < 1 minuto

Rik Van Steenbergen era detto anche la “bestia nera di Fausto Coppi”. Un gigante imbattibile nelle classiche. Ma per poco non ha vinto anche un Giro d’Italia difendendosi sulle Dolomiti. Campione del mondo a Copenaghen nel 1949 quando Gianni Brera a proposito di Coppi scrisse che le «aquile non volano sulle aie»