Sabato a Genova si discute di sicurezza con Marco Scarponi. Sarà presentato il libro «Caro Michele»

Michele Scarponi
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sabato 14 a Genova si parlerà di sicurezza sulle strade e nell’occasione sarà presentato il secondo volume del libro «Caro Michele, una vita alla Scarponi» voluto dalla Fondazione Michele Scarponi. L’appuntamento è alle 16.30 presso la sala polivalente del centro commerciale L’Aquilone in via Romairone 10 a Genova Bolzaneto.

Alla tavola rotonda, dal titolo «Creare strade sicure, a partire dai più fragili, nel ricordo dei Campioni Michele Scarponi e Davide Rebellin», interverranno Marco Scarponi, anima della fondazione intitolata al fratello, Stefano Rissetto di Primocanale, Cristiano Novelli della US Pontedecimo Ciclismo e Fulvio Rapetti di #Genovaciclabile; moderatore sarà il giornalista di La7 Paolo Colombo.

Un’ora prima, alle 15.30, sul Ponte Divisione Alpina Cuneense a Bolzaneto, verrà scoperta una targa in memoria dell’amatore Valerio Parodi, che il 10 gennaio di un anno fa è stato ucciso da un camion mentre rientrava da un giro in bicicletta. Il libro «Caro Michele» è riservato a chi si iscrive alla fondazione Michele Scarponi – lo si può fare al link https://www.fondazionemichelescarponi.com/iscriviti/ – per l’anno 2023: nel volume corridori di oggi e di ieri, direttori sportivi, meccanici, massaggiatori, direttori di corsa, autisti, giornalisti, scrittori, speaker, dj e il ct della nazionale di calcio Roberto Mancini, che di Scarponi era amico e conterraneo, ricordano Michele con i loro aneddoti inediti.

In quelle pagine ci siamo anche noi di Bicisport e Cicloturismo: il libro è curato da Alessandra Giardini e hanno scritto capitoli Luca Neri, Tony Lo Schiavo e Marco Filacchione.