BS BIGSHOT / Pantani, l’album degli anni più belli: le passioni e i sorrisi del Pirata, prima dell’incubo Madonna di Campiglio (Gallery)

Tempo di lettura: < 1 minuto

Oggi, e da anni, il suo nome ricorda un calvario umano, una teoria di sospetti, misteri, zone oscure, non ancora dipanata a 18 anni dalla sua morte. Marco Pantani, però, non è stato solo questo. La sua vicenda, pur punteggiata di agguati del destino, infortuni gravi e incidenti paurosi, è fatta anche di anni sereni, larghi sorrisi, amicizie, passioni. Oltre che, ovviamente, di imprese ciclistiche ormai nella storia.

Nelle dieci foto che seguono, ripercorriamo proprio il Pantani degli anni più belli, una volta tanto ritratto non in bici. Ne esce un album pieno di suggestioni, da cui emerge un ragazzo realizzato, capace di gestire la sua dimensione di campione senza perdere radici e valori.

Tutto questo, prima del maledetto giorno di Madonna di Campiglio, che ha segnato l’inizio del suo incubo e della sua fine. E sul quale ancora pendono interrogativi inquietanti.

SCORRI LE FOTO QUI SOTTO…