Quarantena per 38 ciclisti italiani al Sibiu Tour, salteranno Strade Bianche e Sanremo

Tempo di lettura: < 1 minuti

In questi giorni si sta correndo il Sibiu Tour in Romania, paese ancora fortemente colpito dall’epidemia di Covid-19. Sono sempre di più i positivi e i decessi nello stato balcanico, tanto che il Ministro della Salute Speranza ha ordinato un periodo di quarantena obbligatoria per chi torna da queste zone in Italia.

Sono ben 38 i ciclisti italiani impegnati nella corsa a tappe che dovranno attendere l’11 luglio per tornare ad allenarsi e gareggiare. Salteranno, così come lo staff, la Strade Bianche, il Trittico Lombardo, la Milano-Torino e la Milano-Sanremo.

Il rischio quarantena era alto, tanto che molte squadre hanno preferito rinunciare al Sibiu Tour 2020. Tra queste formazioni c’è anche l’Androni-Giocattoli Sidermec di Gianni Savio, vincitore della corsa nelle ultime tre stagioni (Rivera 2019, Sosa 2018, Bernal 2017).