Istinto, potenza, passione e fantasia

Tempo di lettura: < 1 minuti

Sagan campione del mondo per la terza volta consecutiva Il suo splendido messaggio è come un tornado sulla maledetta involuzione del ciclismo in mano agli ossessionati cacciatori dei “picchi” della forma. Anche da Contador alla Vuelta l’indicazione d’un ciclismo che riscopre l’avventura e il cuore. Cassani, perché?