Giro d’Italia Women, 3ª tappa Sabbioneta – Toano: percorso, favorite e dove vederla in TV

Il gruppo delle donne in corsa al Giro d'Italia Women (Photo by Marco Alpozzi/Lapresse)
Tempo di lettura: 2 minuti

La terza tappa del Giro d’Italia Women da Sabbioneta a Toano di 113 chilometri sarà già un test importante per le donne che puntano alla generale. Il gruppo lascia la provincia di Mantova e approda in quella di Reggio Emilia. Dopo la volata di ieri vinta da Chiara Consonni (nuova maglia rossa a punti), la rosa è sempre sulle spalle di Elisa Longo Borghini che precede di un secondo Grace Brown. 

Percorso

Toano, Gpm di 2ª categoria a quota 892 metri, è il primo arrivo in salita del Giro. Dopo la partenza da Sabbioneta, la parte iniziale del tracciato attraversa la Pianura Padana in leggerissima ascesa. A metà tappa (chilometro 59,7) il traguardo volante di Albinea. I 12 chilometri conclusivi, a partire da Ponte Secchia, sono in salita con una pendenza media del 6 per cento. Gli ultimi chilometri sono i più impegnativi: arrivati a La Collina c’è una breve discesa prima della rampa che immette nel centro di Toano con pendenze che negli ultimi mille metri toccano il 12 per cento.

Favorite

Chi punta alla classifica non può certo nascondersi. A cominciare da Elisa Longo Borghini e Gaia Realini che hanno dalla loro una formazione, la Lidl-Trek, compatta e fortissima. Dovranno fare i conti con Julette Labous (Team dsm-firmenich), la francese che lo scorso anno chiuse al secondo posto, e con un gruppo di giovani agguerrite a cominciare da Neve Bradbury, l’australiana della Canyon//Sram che deve recuperare lo svantaggio accumulato nella crono iniziale. Spazio dunque alle scalatrici, da Niamh Fisher-Black (Team SD Worx – Protime) alla neozelandese Kim Cadzow (EF Education-Cannondale).

Dove vedere il Giro d’Italia Women in TV

La tappa sarà trasmessa in diretta a partire dalle ore 12.50 su RaiSport HD. Alle 14 si passa su RaiDue fino alle 14.45. Diretta anche su Discovery + dalle 12.50 alle 14.50 e su Eurosport 1 in differita alla fine del Tour de France intorno alle 17.45.