Tour de France, dalla sicurezza di Pogacar al coraggio di Abrahamsen: cosa ci ha detto la prima settimana

Tour
Vingegaard, Pogacar, Evenepoel e gli altri big sul Galibier (credit: A.S.O. / Billy Ceusters).

Dai monumenti di Firenze ai portici di San Luca, dalla vetta del Galibier alle strade bianche di Troyes, la prima settimana del Tour de France 2024 non ha deluso le aspettative e ha sicuramente lasciato molti spunti di riflessione. Nove tappe, tre fughe arrivate al traguardo con altrettante vittorie francesi (Bardet, Vauquelin, Turgis), quattro volate (due vinte da Girmay, una a testa da Cavendish e Groenewegen), una cronometro conquistata dal campione del mondo della specialità e una dimostrazione di forza di Pogacar in salita: ecco dieci indicazioni che possiamo trarre dai primi nove giorni della Grande Boucle...

...............

Ami il ciclismo? Vuoi leggere questo articolo e tutti i contenuti esclusivi di quibicisport.it? Aderisci alle offerte EXTRA di Bicisport cliccando qui.

Se sei gia abbonato clicca qui per accedere