Michael Morkov annuncia l’addio al ciclismo a 39 anni

Michael Morkov
Tempo di lettura: < 1 minuto

Al termine della stagione, il velocista danese Michael Morkov appenderà gli scarpini al chiodo. Il trentanovenne ha dato l’annuncio ufficiale tramite i canali della sua squadra, l’Astana Qazaqstan.

Diventato professionista nel 2009 alla Saxo Bank, fino al 2015 ha corso per la stessa squadra, poi diventata Tinkoff-Saxo. Ma gli anni migliori li ha vissuti tra le fila della Quick-Step, dal 2018 in poi. Tre volte campione nazionale, Morkov vanta nel palmarès una vittoria di tappa alla Vuelta e due al Tour de France. Nel 2024 ha seguito Mark Cavendish all’Astana, con successo: se Cannonball è riuscito a battere il record vincendo la sua 35esima tappa alla Grande Boucle, il merito è anche del suo compagno danese.

«Sono molto orgoglioso di ciò che ho ottenuto con le mie capacità, perché non sono mai stato il corridore più talentuoso» dice Morkov, «ma ho sempre lavorato duro e ho ottenuto tutto ciò che avrei potuto ottenere». La stagione, però, non è ancora finita: «Ci sono ancora grandi obiettivi da raggiungere. In questo Tour de France, ai Giochi Olimpici, ai Campionati del Mondo su pista a ottobre» ricorda Michael, determinato a concludere la carriera nel migliore dei modi.