Tour de France, van Aert e Benoot testano lo sterrato

Wout van Aert testa lo sterrato prima della nona tappa del Tour
Tempo di lettura: < 1 minuto

Se c’è un difetto che non si può rimproverare alla Visma-Lease a Bike è la scarsa lungimiranza. Dopo la cronometro di ieri, Tiesj Benoot e Wout van Aert si sono messi alla prova su alcuni chilometri di sterrato, in vista della tappa di domani.

Infatti, la nona tappa sarà caratterizzata da 32 km di “strade bianche” suddivisi in quattordici settori, attorno a Troyes. Nella seconda parte del percorso, ci saranno due salite – Côte de Val Frion (2,2 km al 5%) e Côte de Loches-sur-Ource à Chacenay (3 km al 4,3%) – particolarmente impegnative, visto che saranno proprio in sterrato.

Una tappa che potrebbe sicuramente cambiare lo status quo in classifica generale e che si addice a corridori come van Aert, crossisti esperti e professionisti delle Classiche del Nord.