Tutti i campioni nazionali a cronometro fino ad ora: Tarling si riconferma, Valter si deve accontentare, Vollering 3ª

Jakob Soderqvist, vincitore della prima tappa del Giro Next Gen 2024, è diventato campione nazionale svedese a cronometro (Foto LaPresse)
Tempo di lettura: 2 minuti

Mentre si attende di scoprire chi sulle strade di Grosseto diventerà il nuovo campione nazionale a cronometro, ecco un resoconto di tutti i titoli che sono stati assegnati fino ad ora, così da essere aggiornati su chi alle prossime prove contro il tempo indosserà la maglia di campione nazionale.

In Inghilterra si è riconfermato Joshua Tarling (è anche campione europeo, seppur sia solo del 2004) che va così a mettersi tra le fila di quei cronomen che hanno tutte le carte in regola per vincere anche l’Olimpiade. Secondo Max Walker a ben 1’13” da Tarling e terzo Ethan Vernon. Tra le donne vince Anna Henderson su Claire Steels e Elinor Barker.

Nei Paesi Bassi si impone il capace Daan Hoole (insieme a Dylan van Baarle e Mathieu van der Poel, correrà la prova in linea alle Olimpiadi di Parigi) con un solo secondo di vantaggio su Mick van Dijke e 5” su Sjoerd Bax. Per quanto riguarda il campo femminile, a vincere il titolo nazionale è Riejanne Markus su Lieke Nooijen e, a 1’12” dalla la vincitrice, si è classificata terza Demi Vollering.

In Kazakhstan podio tutto Astana (in realtà tutti i partecipanti sono del team kazako): primo Dmitriy Gruzdev, secondo Igor Chzhan e terzo Gleb Brussenskiy. Nicolas Vinokurov, campione del continente asiatico a cronometro tra gli Under 23, è arrivato quinto.

In Ucraina il campione nazionale a cronometro è Vitaliy Gryniv che si è imposto su Daniil Yakovlev e Yaroslav Kozakov. Campionessa nazionale è Yuliia Biriukova su Valeriya Kononenko e Tetiana Yashchenko.

Per quanto riguarda l’Ungheria, Attila Valter si deve accontentare della piazza d’onore perché a vincere è Barnabas Peak dell’Adria Mobil. Terza piazza per Janos Pelikan (quarto Erik Fetter). Tra le donne vince Petra Zsanko su Johanna Borissza e Fanni Hajdu.

In Estonia si riconferma Rein Taaramäe con 5” di vantaggio su Norman Vahtra e 18” su Taavi Kannimae. Nelle donne prende il titolo Laura Lizette Sander su Elisabeth Ebras e Aidi Gerde Tuisk.

In Svezia, Jakob Söderqvist si consolida un grande cronoman che può sicuramente ancora crescere tanto. Dopo la crono inaugurale del Giro Next Gen, il classe 2003 diventa anche campione nazionale. Batte Tobias Ludvigsson e Jacob Ahlsson. Tra le donne la campionessa è Lisa Nordén su Ebba Granqvist e Stina Kagevi.

In Guatemala si aggiudicano il titolo Manuel Rodas e Jasmin Gabriela Soto. In Lettonia invece Alekss Krasts e Kitija Siltumēna.