Giro del Delfinato, Roglic teme per la sua spalla: «Farò controlli ulteriori»

Roglic nella quinta tappa del Giro del Delfinato con i compagni della Bora, prima della maxi caduta di gruppo (Foto A.S.O./Billy Ceusters)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Ennesima caduta per Roglic. Questa volta non ha voglia di scherzare dicendo che gli sono rimasti pochi vestiti. No, questa volta è serio e anche un po’ preoccupato. Anche lui è stato coinvolto nella maxi scivolata al Giro del Delfinato ed è atterrato proprio sulla spalla che ha appena sistemato con un intervento chirurgico. Ci sarà bisogno di controlli ulteriori e, nonostante non sia stato il corridore più sfortunato, Roglic non sa se domani prenderà il via alla sesta tappa. Decisamente non la situazione in cui vorrebbe trovarsi alle porte del Tour de France.

«È terribile e non è l’ideale, soprattutto perché ho subito un intervento chirurgico a quella spalla qualche tempo fa. Dobbiamo fare un controllo per essere sicuri delle mie condizioni. Sono più in forma di molti altri ciclisti, ma è molto brutto che ciò sia accaduto. Se domani sarò al via? Non posso ancora dirlo. Prima dovrò sottopormi a questi controlli e poi vedremo».