Giro del Delfinato, corsa neutralizzata per una caduta: coinvolti Evenepoel e Roglic

Tempo di lettura: < 1 minuto

Brutta caduta e corsa neutralizzata al Giro del Delfinato a poco più di venti chilometri dal traguardo. Uno dei corridori rimasti coinvolti è Remco Evenepoel, maglia gialla della corsa, che si toccava ripetutamente il ginocchio. Molta fatica per il belga nel rialzarsi e risalire in sella alla bicicletta: vista l’ottima cronometro di ieri e i segnali di recupero, questo incidente lascia molti dubbi.

Sembra essere stato l’asfalto umido, quasi come se ci fosse del sapone sulla strada, a scatenare la carambola di cadute. In molti sono infatti finiti a terra a bassissime velocità. L’organizzazione ha disposto la neutralizzazione della corsa: non ci saranno distacchi in classifica generale con il gruppo che pedalerà non competitivamente fino all’arrivo.

A terra è finito anche l’altro protagonista della corsa, Primoz Roglic, che però insieme a Juan Ayuso si è velocemente rialzato e non sembra aver riportato particolari conseguenze. Stesso discorso anche per Mads Pedersen e Tao Geoghegan Hart della Lidl-Trek.

Brutte notizie, invece, per Dylan Van Baarle della Visma-Lease a Bike che ha riportato la frattura della clavicola e per questo motivo è stato costretto al ritiro. Sempre della formazione olandese Steven Kruijswijk abbandona la corsa in ambulanza.

In aggiornamento…