Giro di Svizzera, al via anche Cian Uijtdebroeks dopo il ritiro dalla corsa rosa

Cian Uijtdebroeks si veste di bianco sul podio del Giro d'Italia 2024 (foto: LaPresse)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Chi aveva conosciuto Cian Uijtdebroeks questo inverno perché era conteso da Bora-hansgrohe e Visma|Lease a bike, poteva essersi fatto un’idea sbagliata del giovane belga. Al Giro d’Italia, seppur ci sia rimasto poco tempo, ha potuto far vedere la sua vera personalità e adesso certamente è ricordato per il suo sorriso più che per i litigi delle squadre.

Dopo aver dovuto abbandonare la corsa rosa quando era leader della classifica giovani perché si era ammalato, Uijtdebroeks era tornato a casa per guarire e riprendere ad allenarsi. Così, in attesa di scoprire il continuo del suo calendario, parteciperà al Giro di Svizzera.

La corsa inizierà il 9 giugno dal Liechtenstein e terminerà dopo otto tappe a Villars-sur-Ollon, nel Canton Vaud. Lì dovrebbe trovare, tra i rivali più temibili, Mattias Skjelmose e Thiabu Nys della Lidl-Trek, Wout Poels e Pello Bilbao della Bahrain Victorious, Richard Carapaz della EF Education-EasyPost, Egan Bernal e Jonathan Narvaez dalla Ineos Grenadiers, Enric Mas e Nairo Quintana dalla Movistar, Isaac Del Toro e Joao Almeida della UAE Team Emirates.