Corsa della Pace, 1ª tappa Krnov-Opava: percorso, favoriti e dove vederla

Il gruppo di Under 23 in corsa all'Orlen Nations Grand Prix 2024, la prima prova di Nations Cup
Tempo di lettura: 2 minuti

Archiviata l’Orlen Nations Grand Prix, è tempo per la nazionale Under 23 di cimentarsi nella Corsa della Pace. Si tratta della seconda prova di Nations Cup che questa volta vedrà protagoniste le strade della Repubblica Ceca. Ecco i dettagli della prima tappa di quattro.

Percorso

Il via alla Corsa della Pace verrà dato alle 13.00 a Krnov, l’ultimo paese della Repubblica Ceca prima di entrare in Polonia, più vicino a Cracovia che a Praga. L’arrivo è previsto dopo 123 chilometri e 1.739 metri di dislivello a Opava. La regione affrontata oggi dai corridori è molto montuosa e lo si può notare dall’altimetria della prima tappa. Al contrario dello scorso anno quando la Corsa della Pace si era aperta con una corta cronometro senza difficoltà altimetriche, questa volta chi vorrà vincere dovrà mostrarsi combattivo da subito.

Il primo Gpm sarà dopo soli 11 chilometri di corsa a Lichnov, poi il percorso proseguirà ondulato fino al secondo Gpm posto a Moravice. Ancora diversi su e giù e poi si affronterà una lunga discesa fino a percorrere i primi chilometri in piano che condurranno il gruppo fino al traguardo volante di Fulnek. Si ricomincerà subito a salire verso altre strade fatte di sali e scendi e dopo 113 chilometri dal via, quando ne mancheranno solo 10 all’arrivo, si tornerà in piano per il traguardo di giornata.

Favoriti

Percorrendo l’albo d’oro della Corsa della Pace si possono scovare i nomi dei corridori che fanno il ciclismo odierno: e allora è vero, da questa gara escono dei grandi talenti. È stata vinta da David Gaudu (2016), Andreas Leknessund (2019), Filippo Zana (2021), Lennert Van Eetvelt (2022) e, udite udite, Tadej Pogacar (2018).

Marino Amadori, ds della nazionale italiana Under 23, per questo secondo appuntamento di Nations Cup ha scelto di puntare su Andrea Raccagni Noviero, Nicolò Arrighetti, Cesare Chesini, Alessandro Borgo, Davide De Cassan e Ludovico Crescioli (questi ultimi due per la classifica generale).

La tappa di oggi, per esempio, potrebbe essere adatta alle caratteristiche di Alessandro Borgo: quest’anno non ha ancora centrato la vittoria, ma il fatto che i suoi due risultati migliori siano quelli ottenuti alla Youngster Coast Challenge (6°) e alla Gand-Wevelgem U23 (5°) fa ben sperare. Identico discorso vale per Andrea Raccagni Noviero (terzo alla Gand U23). Buone possibilità di vittoria anche per Nicolò Arrighetti.

Attenzione a Dostiyev, vincitore dell’ultima tappa dell’Orlen e piazzato in un’altra, e a Tibor Del Grosso, tornato dalla Grande Mela con la vittoria del primo Gran Premio New York City. Ma i nomi dei corridori sicuramente più temuti sono quelli di Robert Donaldson (quest’anno secondo alla Roubaix Espoirs) e dei due professionisti in corsa: Antonio Morgado e Paul Magnier.

Dove vedere la Corsa della Pace

La Corsa della Pace non verrà trasmessa in televisione, ma a questo link si potrà assistere ad una diretta. Inoltre, tutti gli aggiornamenti verranno fatti sul canale Instagram della gara che si trova sotto il nome di @zavodmiruu23.