Giro d’Italia, ben 3610 punti UCI per la UAE, solo 187 per l’Arkéa-B&B Hotels

Giro
Il podio finale del Giro d’Italia 2024 (foto: LaPresse).
Tempo di lettura: < 1 minuto

È finito il Giro d’Italia ed è quindi anche il momento di fare i conti in termini di punti UCI, importanti per la permanenza nel World Tour e, per le formazioni Professional, per garantirsi gli inviti nei grandi giri anche nei prossimi anni.

A ottenere più punti alla corsa rosa è stata nettamente la UAE Team Emirates, trascinata da uno straripante Pogacar. Ben 3610 punti per la formazione emiratina, di cui ben 560 ottenuti grazie alle maglie rosa di Pogacar; la seconda classificata, la Ineos Grenadiers, totalizza invece 2971 punti grazie al podio di Thomas, alla classifica di Arensman e alle tappe vinte da Narvaez e Ganna. A chiudere il podio troviamo la Bora-hansgrohe di Daniel Felipe Martinez con 1988 punti.

Tra le Professional presenti al Giro la migliore è la Tudor, che si piazza 16ª con un totale di 655 punti contro i 614 della VF Group-Bardiani-CSF Faizanè (17ª) e i 445 della Polti Kometa (18ª). Penultima in assoluto, invece, una deludente (e sfortunata) Israel-Premier Tech, che chiude con soli 230 punti. L’unica squadra a fare peggio è l’Arkéa-B&B Hotels, che chiude la classifica con appena 187 punti realizzati.