Giro d’Italia, 12ª tappa Martinsicuro-Fano: percorso, favoriti e dove vederla in TV

Il passaggio del gruppo del Giro d'Italia lungo il Mar Adriatico (Photo Credits: LaPresse)
Tempo di lettura: 2 minuti

Per ora solo il detentore della maglia rosa e quello della maglia ciclamino sono stati in grado di vincere più di una tappa. Pogacar è a quota tre, Milan due: oggi a Fano potrebbe trovare l’occasione di pareggiare i conti. Ecco i dettagli della tappa numero 12 del Giro d’Italia.

Percorso

Dopo la tappa arrivata a Prati di Tivo e quella di ieri a Francavilla al Mare, oggi di nuovo si corre in Abruzzo (per una manciata di chilometri). La partenza è prevista a Martinsicuro, l’ultimissima città prima di entrare nel territorio delle Marche. Porto d’Ascoli, il paese più a sud delle Marche, è infatti la seconda sede di passaggio della tappa. Poi il gruppo pedalerà verso nord passando per San Benedetto del Tronto, Grottammare, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio e Civitanova Marche. Insomma, tutte quelle località che tra meno di un mese saranno piene di turisti che vogliono godersi il mare.

Arrivati a Civitanova Marche lasceranno per un po’ la costa e andranno all’interno salendo a Civitanova Alta (2,8 chilometri al 4,7%), Montecorsaro e Montelupone (1,9 chilometri al 5,8%). Poco dopo si troveranno il quel gioiellino che è Recanati e lì attraverseranno il traguardo volante dopo 2300 metri all’8%. Si proseguirà poi per Castelfidardo (2,3 chilometri al 3,6%), Osimo con il suo Gpm (7 chilometri al 2,3%), Villa San Paterniano (1200 metri al 7,5%). Scenderanno a Polverigi e a Jesi ricominceranno a salire verso il Gpm di Monsano (4,2 chilometri al 4%) e verso quello di Ostra (1 chilometro all’8,8%). A Ripe, dove ci sarà il traguardo Intergiro, saliranno per 2,2 chilometri al 4,2%. Ci sarà lo strappo di Mondolfo (1200 metri al 5,1%) poi si riavvicineranno al mare passando per San Costanzo. A circa 10 chilometri dall’arrivo di Fano avranno ancora 1200 metri al 9,2% a Monte Giove. L’arrivo è piuttosto articolato attorno al centro storico di Fano dove costeggeranno le mura.

Favoriti

La tappa di oggi, per come è fatta altimetricamente, può favorire quei corridori che tengono sulle salite corte ed esplosive oppure quei corridori che hanno la capacità di entrare nella fuga giusta e resistere al gruppo più folto che tenta di chiudere il gap. Per quanto riguarda i velocisti, attenzione a Jonathan Milan (Lidl-Trek). Occhio anche ad Enrico Zanoncello (VF Group-Bardiani CSF-Faizanè) che essendo molto veloce può essere lui l’uomo della fuga che arriva con un gruppo ristretto e vince la volata. Potrebbe anche crearsi la situazione in cui sull’ultimo strappo qualche atleta allunga per arrivare solo al traguardo di Fano: che sia Filippo Ganna (Ineos Grenadiers)?

Dove vedere il Giro d’Italia in TV

La dodicesima tappa del Giro d’Italia 2024 sarà trasmessa integralmente sui canali Rai e su Eurosport 1 a partire dalle 12.15. Su Rai Sport andrà in onda Giro Mattina a partire dalle 11.30. La trasmissione della tappa inizierà alle 12.15 fino alle 14.00 quando ci sarà il passaggio su Rai 2.