Giro d’Italia, 11ª tappa: ancora Milan a Francavilla al Mare! Battuti Groves e Lonardi dopo il declassamento di Merlier

La vittoria di Jonathan Milan a Francavilla al Mare (Photo Credits: LaPresse)
Tempo di lettura: 5 minuti

Jonathan Milan (Lidl-Trek) vince l’undicesima tappa del Giro d’Italia battendo in volata Tim Merlier (Deceuninck Quick-Step) e Kaden Groves (Alpecin-Deceuninck) a Francavilla al Mare. Il belga però è stato declassato per una manovra scorretta che ha penalizzato Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates). Sale dunque in terza posizione Giovanni Lonardi (Polti Kometa), quarto Laurence Pithie (Groupama-FDJ). Uno sprint preparato alla perfezione dagli uomini della Lidl-Trek, con Milan che ha rimontato Merlier nei metri finali conquistando nettamente la sua seconda vittoria in questo Giro d’Italia. Non cambia nulla in classifica generale, con Tadej Pogacar che mantiene saldamente la maglia rosa.

ULTIMO CHILOMETRO!

16.40 (-3 km): Il gruppo avanza ad altissima velocità e abbiamo superato le ultime curve. Da ora in poi un lunghissimo rettilineo fino al traguardo.

16.36 (-7 km): Davanti anche gli uomini della Groupama-FDJ per Laurence Pithie. Il neozelandese si è visto poco in questa prima metà di Giro d’Italia, ma oggi andrà a caccia di un buon risultato in volata.

16.33 (-10 km): È cominciata la lotta per le posizioni, con il gruppo che ora occupa tutta la sede stradale. Siamo entrati negli ultimi 10 chilometri.

16.30 (-13 km): Großschartner e Vermaerke sono ripartiti, con l’austriaco che sembra però particolarmente dolorante. In testa al gruppo, intanto, arrivano anche gli uomini della Polti Kometa per Giovanni Lonardi.

16.25 (-18 km): Su uno strappetto ci prova Andrea Piccolo, molto attivo in questa prima parte del Giro d’Italia, ma viene ripreso dal gruppo. Intanto una brutta caduta nelle retrovie, coinvolti Felix Großschartner e Kevin Vermaerke.

16.20 (-21 km): Ci troviamo adesso a Ortona, dove si è conclusa la cronometro inaugurale del Giro d’Italia 2023 vinta da Remco Evenepoel. Foratura in gruppo per Simon Geschke, che indossa la maglia azzurra (è secondo dietro a Pogacar nella classifica degli scalatori).

16.15 (-25 km): L’andatura del gruppo è piuttosto elevata in questa fase, e gli uomini di classifica cercano di rimanere nelle prime poisizioni con le rispettive squadre.

16.10 (-29 km): In testa al gruppo sempre le squadre dei velocisti, e vediamo nelle prime posizioni anche la DSm-firmenich PostNL. Vedremo se oggi Fabio Jakobsen riuscirà a disputare la sua prima volata in questo Giro d’Italia.

16.05 (-34 km): I tre fuggitivi si rialzano in questo momento e termina quindi la loro avventura. Allo sprint di Fossacesia Marina passa per primo Ryan Mullen davanti a Geraint Thomas: il gallese guadagna così due secondi di abbuono.

16.00 (-38 km): Pieter Serry, Luke Plapp, Amanuel Ghebreigzabhier e Jimmy Janssens tirano ormai il gruppo da molti chilometri. Un corridore, dunque, per ogni squadra dei principali favoriti di oggi (Merlier, Ewan, Milan e Groves).

15.55 (-42 km): Tra circa 10 chilometri i corridori raggiungeranno l’ultimo sprint intermedio, piazzato a Fossacesia Marina. Il vantaggio della fuga è di 40”.

15.50 (-47 km): In coda al gruppo in questa fase vediamo Valentin Paret-Peinte, grande vincitore della tappa di ieri.

15.45 (-51 km): Gruppo nuovamente in fila indiana, tirato ancora da Plapp e da uomini della Lidl-Trek e della Alpecin-Deceuninck.

15.40 (-55 km): Alcuni corridori come Ganna e Bardet rientrano in coda al gruppo dopo una sosta. Fase di gara molto tranquilla, il vantaggio della fuga si mantiene costante.

15.35 (-59 km): Il vantaggio dei tre di testa è ora risalito e sfiora il minuto. Ricordiamo i loro nomi: Tim Van Dijke, Edoardo Affini (Visma-Lease a Bike) e Thomas Champion (Cofidis)

15.30 (-63 km): A causa anche dell’accelerazione per il traguardo dell’Intergiro, il vantaggio della fuga è ulteriormente sceso ed è in questo momento di 25”.

15.25 (-67 km): Al traguardo dell’Intergiro passa per primo Champion davanti ad Affini e Van Dijke. In gruppo, invece, Groves precede Merlier e Fiorelli.

15.20 (-71 km): Problema meccanico anche per Rafal Majka, che si ferma a bordo strada e riparte rapidamente. Il vantaggio dei tre di testa, intanto, è sempre di circa 45”.

15.15 (-75 km): Rientra in gruppo adesso Caleb Ewan, senza particolari difficoltà. Ci avviciniamo intanto al traguardo dell’Intergiro a San Salvo Marina.

15.10 (-79 km): Il vantaggio dei tre di testa è di soli 40”, sempre sotto l’impulso delle squadre dei velocisti. Gruppo allungatissimo in questa fase, foratura per Caleb Ewan.

15.05 (-84 km): La corsa ha raggiunto il mare e vediamo che in questo momento soffia un forte vento. In gruppo si accelera in attesa di capire se ci potranno essere dei ventagli: il vantaggio della fuga è ora inferiore al minuto.

14.55 (-92 km): In testa al gruppo in questo momento il campione australiano Luke Plapp, oggi al servizio di Caleb Ewan.

14.45 (-100 km): La corsa si torva ora nel comune di Portocannone, in provincia di Campobasso. Il vantaggio dei tre di testa è di 01’37”.

14.35 (-107 km): Tra pochi chilometri arriveremo a Termoli: da quel momento, la corsa sarà completamente pianeggiante.

14.26 (-113 km): I corridori superano l’abitato di Larino.

14.17 (-123 km): Ricordiamo la situazione di gara. Tim Van Dijke, Edoardo Affini (Visma-Lease a Bike) e Thomas Champion (Cofidis) sono all’attacco con un vantaggio di due minuti sul gruppo maglia rosa.

Seconda ora di corsa!

14.08 (-132 km): Champion vince lo sprint intermedio di Casacalenda. In gruppo Milan supera Groves e guadagna su questo un punto.

14.04 (-134 km): Anche la Jayco-AlUla in testa al gruppo maglia rosa.

13.57 (-139 km): Non una tappa particolarmente divertente fino a questo momento.

13.48 (-145 km): Due minuti e venti il ritardo del gruppo maglia rosa.

13.39 (-150 km): Ricordiamo che in fuga con Van Dijke c’è anche Edoardo Affini, sempre della Visma-Lease a Bike, e Thomas Champion (Cofidis).

13.32 (-156 km): Tim Van Dijke transita per primo al Gpm di Pietracatella.

13.23 (-160 km): Otto chilometri e quattrocento metri al 5,4% la salita di Pietracatella.

13.17 (-162 km): Fuggitivi e gruppo iniziano a scalare il Gpm di Pietracatella.

Prima ora di corsa al Giro d’Italia!

13.10 (-170 km): Viste le fatiche di ieri, il gruppo mantiene oggi una velocità piuttosto moderata.

12.59 (-175 km): La temperature oggi sono circa di 22°C.

12.53 (-180 km): Amanuel Ghebreigzabhier (Lidl-Trek) e Pieter Serry (Soudal-QuickStep) si incaricano di tenere alta l’andatura.

12.48 (-185 km): Il ritardo del gruppo è di 1’55”.

12.43 (189 km): Troviamo infatti la Lidl-Trek di Jonathan Milan in testa al gruppo.

12.38 (-193 km): Oggi sarà compito delle squadre dei velocisti tenere chiusa la corsa.

12.32 (-196 km): Andature piuttosto modeste in questa fase di gara.

12.27 (-200 km): Sembra che la fuga sia già andata. Vantaggio di un minuto per i tre attaccanti.

12.23 (-201 km): Provano subito ad attaccare Affini, Van Dijke e Champion!

12.20: VIA! VIA! VIA!

Il live!

12.10: I corridori si dirigono verso il chilometro zero.

12.00: Ritiro anche per Louis Barré dell’Arkèa-Samsic.

11.50: Dominio di Tadej nella classifica degli scalatori.

1 POGAČAR Tadej104UAE Team Emirates
2 GESCHKE Simon58Cofidis
3 PARET-PEINTRE Valentin55Decathlon AG2R La Mondiale Team

11.40: Uno sguardo anche alla classifica a punti.

1 MILAN Jonathan174Lidl – Trek
2 GROVES Kaden122Alpecin – Deceuninck
3 MERLIER Tim100Soudal Quick-Step

11.30: Oggi sarà una giornata per velocisti, ma ricordiamo la classifica generale.

1 POGAČAR TadejUAE Team Emirates36:46:08
2 MARTÍNEZ Daniel FelipeBORA – hansgrohe2:40
3 THOMAS GeraintINEOS Grenadiers2:58
4 O’CONNOR BenDecathlon AG2R La Mondiale Team3:39
5 TIBERI AntonioBahrain – Victorious4:27
6 BARDET RomainTeam dsm-firmenich PostNL4:57
7 FORTUNATO LorenzoAstana Qazaqstan Team5:19
8 ZANA FilippoTeam Jayco AlUla5:23
9 RUBIO EinerMovistar Team5:28
10 ARENSMAN ThymenINEOS Grenadiers5:52

11.20: Brutte notizie, pare proprio che ci sia un brutto virus influenzale in gruppo. Si aggiungono alla lista dei ritiri anche Cian Uijtdebroeks e Stefano Oldani.

Il percorso del Giro d’Italia 2024

Tappa per velocisti la numero undici del Giro d’Italia 2024! Si parte da Foiano di Val Fortore in provincia di Benevento e dopo aver attraversato il foggiano e gran parte del Molise, si entrerà in Abruzzo per arrivare sul traguardo di Francavilla al Mare. Un solo Gran Premio della Montagna ad inizio tappa, quello di Pietracatella.