Giro d’Italia, 7ª tappa Foligno-Perugia: percorso, favoriti e dove vederla in TV

L'arrivo di Rapolano Terme della sesta tappa del Giro d'Italia (Photo Credits: LaPresse)
Tempo di lettura: 2 minuti

Delle 21 tappe del Giro d’Italia, tre delle più spettacolari si corrono una dietro l’altra. La prima è stata ieri con gli sterrati, la seconda è oggi con la cronometro e la terza è domani con l’arrivo in salita. Ecco i dettagli della dura prova contro il tempo che affronteranno i corridori.

Percorso

La cronometro di oggi, la prima della 107ª corsa rosa, è lunga 40,6 chilometri. Un corridore alla volta prenderà il via da Foligno per arrivare a Perugia passando per Spello, Capitan Loreto, Santa Maria degli Angeli (dove verrà preso il primo tempo), Bastia Umbra, Ospedalicchio, Ponte San Giovanni e Ponte Valleceppi (qui verrà preso il secondo rilevamento cronometrico). Fino a questo momento, cioè per i primi 34 chilometri di gara, i ciclisti potranno sviluppare una grande velocità perché il terreno sarà praticamente del tutto pianeggiante.

Inizierà proprio da Ponte Valleceppi la salita che li porterà nel cuore di Perugia, e chi c’è stato sa quanto può essere ripida e dura da affrontare. I primi 1300 metri di salita che termineranno a Casaglia sono ad una pendenza media del 10,7% con punti che raggiungono il 16%. Gli ultimi 6,6 chilometri sono al 4,1% con diverse curve e contropendenze prima degli ampi tornanti finali: il traguardo di Corso Vannucci varrà come Gpm di quarta categoria.

Favoriti

Ieri avrebbe potuto tentare qualcosa se solo la tappa degli sterrati non fosse stata il giorno prima di un’importante cronometro. Filippo Ganna si è tenuto, perché oggi è il giorno della sua specialità: pedalare contro lo scorrere del tempo.

A rubargli il posto sulla hot seat potrebbe verosimilmente essere il suo compagno Tobias Foss, campione del mondo nella specialità nel 2022. Ma è anche vero che oggi ci sarà una salita da affrontare e le gambe di Ganna sembrano più fresche.

Sono portati nelle cronometro anche Geraint Thomas e Tadej Pogacar: il primo correrà per affinare il suo svantaggio e il secondo per mettere ancora più tempo tra sé e il resto dei ciclisti – a detta di qualcuno – normali. Una buona prestazione è attesa da Antonio Tiberi, almeno per una top 10.

Dove vedere il Giro d’Italia in tv

La settima tappa del Giro d’Italia 2024 sarà trasmessa integralmente sui canali Rai e su Eurosport 1 a partire dalle 12.45. Su Rai Sport andrà in onda Giro Mattina a partire dalle 12.20 fino alle 14.00 quando ci sarà il passaggio su Rai 2.