Vuelta Femenina, Gaia Realini costretta al ritiro dopo la caduta

Realini
Gaia Realini dopo la vittoria della cronosquadre alla Vuelta Femenina (foto: UniPublic/SprintCyclingAgency).
Tempo di lettura: < 1 minuto

La brutta caduta nel corso della quinta tappa della Vuelta costringe Gaia Realini a fermarsi: l’atleta abruzzese infatti, secondo quanto comunicato dalla Lidl-Trek, non prenderà oggi il via della sesta tappa.

Realini, che ieri era comunque riuscita ad arrivare al traguardo (con un ritardo di circa 7 minuti da Vollering), ha dolore al petto e al gomito destro, e anche una piccola commozione celebrale. È stato quindi deciso, dando la priorità alla salute, che l’azzurra questa mattina andrà in ospedale insieme al dottore della squadra per ulteriori controlli.