Ciclocross, Trek si ritira: la squadra di Sven Nys rischia di chiudere

"Cyclocross : World Cup Igorre (Esp) / Sven NYS (Bel) / Zdenek STYBAR (Bel) / Niels ALBERT (Bel) / Coupe Du Monde / Wereldbeker / WC CM WB / (c)Tim De Waele " (Photo by Tim de Waele/Corbis via Getty Images)
Tempo di lettura: < 1 minuto

La squadra diretta da Sven Nys, la Baloise Trek Lions, rischia di chiudere i battenti. Il noto marchio di bici Trek ha annunciato che a partire dal prossimo anno non sarà più partner della formazione belga, ma sarà solo fornitore di biciclette.

«Dal punto di vista sportivo, abbiamo fatto molto bene lo scorso inverno», spiega Sven Nys. «Siamo la squadra migliore nella classifica UCI, abbiamo a bordo molti dei migliori ciclisti. Quindi spero che riusciremo a trovare nuovi partner». L’ex corridore esclude anche che il ritiro di Trek possa essere dettato dal fatto che dalla prossima stagione non ci sarà più la Coppa del Mondo di ciclocross negli Stati Uniti.

«Trek non lascia andare via il ciclocross, continuano a investire. Per esempio, diventeranno sponsor della US CX Series, che si svolgerà da metà settembre all’inizio di ottobre, il cui round finale sarà organizzato a Waterloo. È certamente un’opzione, ma non è ancora una certezza che saremo presenti con i nostri corridori. Joris Nieuwenhuis ha corso negli Stati Uniti l’anno scorso e gli è piaciuto molto». Dopo l’abbandono di Trek come partner principale, per Sven Nys l’unica certezza resta l’accordo con il main sponsor Baloise, che ha rinnovato fino al 2026.