Vingegaard, ecco come procede il recupero

Jonas Vingegaard
Jonas Vingegaard
Tempo di lettura: < 1 minuto

L’incidente che ha messo k.o. Jonas Vingegaard al Giro dei Paesi Baschi ha lasciato tutti col fiato sospeso. La sua partecipazione al prossimo Tour de France è ancora incerta, ma si dovrebbero avere riscontri utili per prendere una decisione entro due settimane. In questo lasso di tempo, il calabrone – affiancato dal suo Team Visma-Lease a Bike – si sottoporrà a un programma di recupero per tornare gradualmente ad allenarsi.

Dopo essere rimasto in ospedale 12 giorni (per via – lo ricordiamo – di diverse fratture e di uno pneumotorace), Vingegaard trascorrerà la convalescenza accanto alla sua famiglia, che lo supporterà in questa delicata fase di recupero. Intervistato dalla televisione danese, il dirigente sportivo Frans Maassen ha fornito qualche dettaglio in più sul futuro del due volte vincitore del Tour.

«Il problema più delicato era la perforazione del polmone. Non sono un medico ma dobbiamo vedere nelle prossime settimane cosa è possibile fare e poi avviare nuovi piani» spiega il dirigente. «Prima camminerà, pedalerà in ambienti chiusi e poi su strada. Questa è la procedura, ma non posso dire nulla riguardo ai tempi».

«Per Jonas è importante essere al 100% per affrontare il Tour. È una gara davvero dura. Ha vinto due volte e non credo che voglia arrivare lì per essere tra i primi 10 o altro. Deve essere nella sua forma migliore e nelle prossime settimane vedremo se sarà realistico. Deve riprendersi dal brutto incidente. Dovremo vedere nelle prossime due settimane quali progressi farà e poi faremo un nuovo piano. La cosa più importante è che si riprenda» conclude Maassen.