Amstel Gold Race, le quote dei bookmakers: Van der Poel a 2, segue Pidcock a 13

Van Der Poel
Mathieu Van Der Poel alla partenza del Giro delle Fiandre 2024
Tempo di lettura: < 1 minuto

Che Mathieu Van der Poel sia il favorito numero uno dell’Amstel Gold Race è fuori da ogni dubbio. Ma il ciclismo è uno sport imprevedibile e tutto può succedere, anche se i bookmakers lasciano davvero poche speranze agli avversari del campione del mondo. L’olandese, infatti, è dato solamente a “2”, una quota bassissima, specie se messa a confronto con quella dei rivali.

Tom Pidcock (Ineos-Grenadiers) è il secondo favorito per la classica della birra, ma è quotato addirittura a 13, seguito da Ben Healy (EF Education-EasyPost) e Maxim Van Gils (Lotto-Dstny) a 15. A quota 17 troviamo Mattias Skjelmose della Lidl-Trek, a 18 Juan Ayuso (UAE Team Emirates) e Benoit Cosnefroy (Decathlon-Ag2r La Mondiale), che stuzzica non poco dopo il successo alla Freccia del Brabante.

Poche, pochissime speranze per gli italiani. Andrea Bagioli della Lidl-Trek è dato a 40, mentre Samuele Battistella dell’Astana-Qazaqstan a 70. Il giovane Francesco Busatto della Intermarché-Wanty non scende sotto a 180, così come il suo compagno di squadra Lorenzo Rota. Matteo Sobrero della Bora-hansgrohe “chiude” a 200.