Giro d’Abruzzo, 2ª tappa Alanno-Magliano de’ Marsi: percorso, favoriti e dove vederla in TV

Il gruppo in corsa al Giro d'Abruzzo 2024 (Photo Credits: LaPresse)
Tempo di lettura: 2 minuti

Come pronosticato, la prima tappa del Giro d’Abruzzo non è stata decisa tra gli uomini della fuga ma con una volata. Una top10 che canta molto italiano con il primo e il secondo posto (Zanoncello e Malucelli), il sesto e il settimo (Pesenti e Biondani), il nono e il decimo (Quaranta e Conti). Da notare in particolare che Biondani (General Store – Essegibi – F.lli Curia) e Quaranta (Mbh Bank Colpack Ballan Csb) sono dei dilettanti che corrono in due formazioni Continental da non sottovalutare nemmeno tra i professionisti. Ma ecco tutti i dettagli della seconda tappa.

Percorso

Dopo la partenza da Alanno (provincia di Pescara) si percorreranno 162 chilometri prima di attraversare il traguardo di Magliano de’ Marsi (in provincia de L’Aquila). Il gruppo oggi attraverserà due salite importanti intervallate dalla Piana del Fucino, ma prima di affrontare la prima ascesa si attraverseranno Manoppello Scalo, Scafa e uno strappo di 2,3 chilometri al 4,8%.

Si comincerà poi a salire a Monte Urano, classificato Gpm, di 4,5 chilometri a una pendenza media del 9,3%. Pochissimi chilometri per rifiatare e poi via verso altri 10 chilometri al 4,2% che porteranno fino a Forca Caruso. Dopo la discesa i corridori si troveranno a Pescina, poi a San Benedetto dei Marsi, Gioia dei Marsi, Luco dei Marsi (dove ci sarà un traguardo volante – ora la maglia è detenuta da Zanoncello). Proseguiranno fino ai piedi della seconda difficile salita di giornata di più di 5000 metri al 4,6% e poi altri 3,1 chilometri al 5%: Santa Iona. Da questo punto mancheranno circa 15 chilometri, gran parte dei quali saranno in discesa. Gli ultimi 1100 metri saranno invece perfettamente diritti.

Favoriti

Con l’arrivo in volata a ranghi ristretti di ieri, la classifica generale è tutto fuorché chiusa. D’altra parte, con quella di oggi mancano ancora tre tappe alla fine della corsa: tutto può cambiare e tutto cambierà. La frazione numero 2 del Giro d’Abruzzo, in particolare, sembra ben disegnata per un corridore dalle caratteristiche come quelle di Diego Ulissi (UAE Team Emirates). Non è da esclude un outsider – che non sarebbe nemmeno da definire così visto la sua performance di ieri – come Thomas Pesenti (JCL Team UKYO).

Sicuramente da tenere sotto controllo i grandi nomi di George Bennett, Adam Yates e Alexey Lutsenko. Per quanto riguarda i giovani, un occhio di riguardo va a Alessandro Romele e agli atleti delle squadre Continental che ieri hanno dimostrato di essere all’altezza del Giro d’Abruzzo.

Dove vedere la 2ª tappa del Giro d’Abruzzo in TV

Il Giro d’Abruzzo 2024 sarà trasmesso in diretta tv sia in chiaro su RaiSport che per gli abbonati ad Eurosport a partire dalle 13.50. Saranno inoltre disponibili le dirette streaming su RaiPlayDiscovery+, Now TVDazn e Sky Go, in onda sempre dallo stesso orario.