Philipsen, tutti lo vogliono: Bora in testa con l’arrivo di Red Bull. UAE e Tudor alla porta

Philipsen
Jasper Philipsen esulta sul traguardo della terza tappa del Tour de France 2023
Tempo di lettura: < 1 minuto

Alla fine della stagione scade il contratto di Jasper Philipsen con l’Alpecin-Deceuninck e lui stesso ha aperto a nuove possibilità. A quanto sembrerebbe dalle ultime indiscrezioni le squadre più interessate sono Bora-hansgroheUAE-Team Emirates e Tudor Pro Cycling. La convivenza con Mathieu Van der Poel, che ha gli stessi obiettivi di Philipsen, allontana il belga dal rinnovo, anche perché la richiesta secondo Cyclingnews è di 4 anni a 3 milioni di euro a stagione.

La Bora può contare sull’ingersso di Red Bull come sponsor e l’intenzione è quella di tornare competitiva alle classiche del Nord dopo l’addio di Sagan ormai diverse stagioni fa. La UAE Team Emirates sarebbe un ritorno al passato: il belga ha corso infatti in squadra nel 2019 e nel 2020. Lì, però, sarebbe chiuso dagli interessi di Pogacar, Ayuso, Del Toro, Almeida e gli altri uomini delle gare a tappe.

E la Tudor? Non è una squadra World Tour, ma la formazione di Fabian Cancellara ha grandissimi ambizioni. Qui Philipsen avrebbe tutta la squadra al suo servizio.