Volta a Catalunya, 3ª tappa: Pogacar fa quello che vuole, Landa solido in salita, 3° Tiberi

Volta a Catalunya
Tadej Pogacar vince la terza tappa della Volta a Catalunya
Tempo di lettura: < 1 minuto

È partito a 7,3 chilometri dal traguardo di Port Ainé e senza troppe difficoltà ha fatto la differenza. Tadej Pogacar fa un po’ quello che vuole e va a vincere anche la terza tappa della Volta a Catalunya, bissando il successo di ieri ottenuto a Vallter 2000. Metro dopo metro il suo vantaggio è aumentato: all’arrivo il secondo classificato, un ottimo Mikel Landa, paga 48″.

Il corridore della Soudal-QuickStep può comunque guardare con ottimismo a questi due arrivi in salita, specie per aver staccato decisamente tutti gli avversari. In terza posizione a 1’03” troviamo infatti il nostro Antonio Tiberi (Bahrain-Victorious), protagonista di una grande scalata oggi a dimostrazione di una condizione in netta crescita.

Insieme all’azzurro in un gruppetto presenti anche il compagno di squadra Wout Poels e lo statunitense Sepp Kuss (Visma-Lease a Bike). A 1’10” un altro gruppetto comprendente Aleksandr Vlasov (Bora-hansgrohe), Cristian Rodriguez (Arkèa-B&B Hotels), Chris Harper (Jayco-AlUla), Lenny Martinez (Groupama-FDJ) ed Enric Mas (Movistar).

La classifica generale vede ora Pogacar in testa con 2’27” su Landa, 2’55” su Vlasov e 3’21” su Martinez. Tiberi, primo italiano, è undicesimo a 3’57”.

Ma ora premi play e conosci la bici del vincitore!