Milano-Sanremo, le pagelle: Pogacar paga la squadra, Ganna la sfortuna

Milano-Sanremo
L'arrivo della 115ª edizione della Milano-Sanremo

Che ansia questa corsa, tutti gli anni fa così. Aspetti, aspetti, aspetti. Poi di colpo eccoli, ci siamo: Capo Mele, Capo Cervo, Capo Berta, e sei già lì che precipiti verso il traguardo come un’esistenza tranquilla verso la fine. Forse per questo i Capi ci toccano così tanto. Senza accorgercene siamo già a Sanremo, alla fontana che ci dice che manca un chilometro, a quel rumore silenzioso che fanno quegli ultimi mille metri con il cuore in gola. Che bella questa corsa, tutti gli anni...

...............

Ami il ciclismo? Vuoi leggere questo articolo e tutti i contenuti esclusivi di quibicisport.it? Aderisci alle offerte EXTRA di Bicisport cliccando qui.

Se sei gia abbonato clicca qui per accedere