Tirreno-Adriatico, oggi la terza tappa: percorso, favoriti e dove vederla in TV

Terza tappa
Il gruppo della Tirreno-Adriatico (foto: LaPresse)
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo il successo di Jasper Philipsen nella volata di Follonica, la Tirreno-Adriatico vede oggi la sua tappa più lunga: saranno infatti ben 225 i chilometri che i corridori dovranno affrontare tra Volterra e Gualdo Tadino, la località umbra dove nel 2021 Mathieu Van der Poel si impose allo sprint sull’eterno rivale Van Aert, e dove al Giro d’Italia 2018 Mohoric vinse dopo una lunga fuga.

Percorso

La frazione è piuttosto ondulata nella sua prima parte, anche se non sono previsti GPM: si percorrono le colline senesi passando anche da Siena, dove sabato Pogacar ha conquistato in grande stile la Strade Bianche. Dopo il passaggio in Umbria e lo sprint intermedio di Sant’Arcangelo, la seconda parte della tappa è più pianeggiante, fino alla lunga ma non impegnativa salita di Casacastalda, che terminerà a 16 km dalla conclusione. Gli ultimi chilometri sono in leggera salita, e la retta finale presenta una pendenza del 4%.

Favoriti

⭐️⭐️⭐️

Jasper Philipsen (Alpecin-Deceuninck) – Il belga, vincitore a Follonica, in carriera ha dimostrato più volte di saper resistere sugli strappi e sulle salite brevi, e potrebbe quindi subito andare a caccia del bis.

⭐️⭐️

Jonathan Milan (Lidl-Trek) – Il friulano, dopo il podio nella crono di apertura, nella prima volata non è andato oltre un nono posto. Il finale in leggera salita, tuttavia, potrebbe favorirlo rispetto ad alcuni velocisti più puri.

Biniam Girmay (Intermarché-Wanty) – L’eritreo ha mostrato una buona condizione nella volata di ieri, ma è stato squalificato per una manovra irregolare. Chiamato a riscattarsi dopo un 2023 opaco, il classe 2000 in questa stagione si è già aggiudicato la Surf Coast Classic.

⭐️

Tom Pidcock (Ineos Grenadiers) – Il britannico, pur non essendo riuscito a salire sul podio della Strade Bianche, a Siena ha mostrato una buona condizione. L’esplosività non gli manca e nemmeno lo spunto veloce, per cui in caso di corsa particolarmente dura nel finale potrebbe dire la sua.

Tim Merlier (Soudal-Quick Step) – Dopo il secondo posto di ieri il belga cerca subito la rivincita, anche se la leggera pendenza nel finale potrebbe non adattarsi perfettamente alle sue caratteristiche.

Axel Zingle (Cofidis) – Il 25enne francese conta già cinque podi in stagione, incluso il 3º posto di ieri. Il buon risultato ottenuto in uno sprint di gruppo, non la sua specialità, è indice di un ottimo stato di forma, che il francese potrebbe cercare di sfruttare anche oggi: la squadra sarà tutta per lui.

Dove vedere la corsa in TV

La terza tappa della Tirreno-Adriatico sarà trasmessa in diretta sui canali Rai: dalle 13.05 alle 15 su Rai Sport, dalle 15 alle 15.50 su Rai 2. Diretta anche su Eurosport 2, dalle 13.05 alle 15.45. Infine, la tappa sarà trasmessa in streaming su RaiPlay e Discovery+.