Da granfondiste a professioniste: Arnaudo e Trinca Colonel si uniscono alla BePink

Il gruppo della BePink in allenamento prima del Giro Rosa 2020 (foto: Facebook/BePink)
Tempo di lettura: 2 minuti

A volte i sogni diventano realtà: è il caso di Samantha Arnaudo e di Monica Trinca Colonel, due granfondiste che dall’anno prossimo correranno con la BePink da professioniste.

Le due ragazze hanno stupito lo staff del team femminile e per questo sono state fortemente volute per completare la formazione che gareggerà nel 2024.

Arnaudo, nata nel cuneese nel 1993, ha le caratteristiche degne di una scalatrice di ottimo livello e quest’anno, tra le Gran Fondo cui ha preso parte, ha vinto la Maratona dles Dolomites (gareggiando sul percorso lungo), la Haute Route Alps (composta da sette tappe), la Lapierre GF Mont Ventoux (lunga tre giorni) e La Fausto Coppi. Nel 2022 ha avuto successo alla GFNY di New York, una prestigiosa gara del panorama internazionale. Andando ancora più a ritroso, nel 2020 ha potuto assaggiare quello che è il mondo professionistico facendo da stagista per il team BePink.

«Sono molto felice di tornare in BePink. Ho molta grinta e farò il mio meglio! Le gare che avevo affrontato con il team erano pianeggianti e non avevo avuto, dunque, modo di testarmi su percorsi molto impegnativi, quindi sono curiosa di misurarmi con le salite. Sicuramente dovrò imparare moltissimo, però credo che ci possa essere sempre margine di crescita. Sicuramente in questa mia seconda esperienza tra le professioniste avrò un altro approccio. Adesso mi sento più sicura di me» dichiara Samantha Arnaudo.

Trinca Colonel viene da un piccolo paese che conta poco più di 1500 abitanti nella provincia di Sondrio, Grosotto. È nata nel 1999 e fin da piccola ha avuto la passione per il ciclismo: le loro strade si sono divise dopo la categoria esordienti e si sono incontrate nuovamente da poco, scovando le caratteristiche da passista-scalatrice. Quest’anno ha vinto la Granfondo del Penice, la Sportful Dolomiti Race (gareggiando sul percorso medio) e ha trionfato anche al Re Stelvio-Mapei.

Monica racconta: «Ho sempre fatto sport: sci, fondo, sci alpinismo, corsa… poi, anche grazie a un ragazzo, ho ripreso ad andare in bici. Ricominciando a pedalare, mi sono accorta che non volevo avere il rimpianto di non averci provato. I risultati c’erano, anche se studiando e lavorando non avevo molto tempo per allenarmi. Ho fatto un test ed è andato bene, quindi ho detto “proviamoci”. BePink mi ha dato un’opportunità e la ringrazio tantissimo, perché non era una cosa scontata. Ad oggi nessuno mi conosce e, quindi, entrare a far parte di una squadra come BePink è una grande cosa. Il mio obiettivo sarà innanzitutto crescere e imparare dalle altre ragazze che hanno più esperienza. Vorrei raccogliere delle soddisfazioni ma, come detto, soprattutto voglio imparare»