Lapierre ha onorato la carriera di Pinot con un pezzo di “Street Art” al Lombardia

Lapierre
I ritratti Street Art per Pinot al Lombardia di Lapierre
Tempo di lettura: 2 minuti

Lapierre ha reso omaggio a Thibaut Pinot dipingendo un tratto di asfalto della sua ultima gara, il Giro di Lombardia. L’azienda con sede a Digione è orgogliosa di averlo supportato fornendolo le sue bici durante tutta la sua carriera nel World Tour, dal suo debutto con Française des Jeux nel 2010 (ora Groupama-FDJ). 

«Grazie per tutto Thibaut» 

Thibaut Pinot ha lasciato il segno nel mondo del ciclismo su strada e Lapierre ha voluto preparare un tributo in suo onore al Giro di Lombardia 2023! Cinque anni dopo il suo leggendario successo nel classico Tour des feuilles mortes, un’opera di street art raffigurante il corridore lo ha accompagnato nella scalata finale della sua carriera professionistica. Imponente per dimensioni (6m2), questo graffito rimarrà così piccolo rispetto all’immensa carriera del campione. 

Streetart nei dettagli

Il primo ritratto è un omaggio all’uomo dietro il ciclista, una personalità carismatica, umile e discreta chel ascia un segno indelebile oltre la concorrenza. È un promemoria della forza silenziosa che è stata in tutto il suo carriera, conquistando il cuore degli appassionati di ciclismo.

Il secondo graffito raffigura il volto dell’atleta durante la sua memorabile vittoria al Giro di Lombardia nel 2018. Ogni dettaglio è rappresentato meticolosamente, riflettendo l’espressione di gioia e di trionfo del campione al culmine della sua carriera. Questo commovente cenno a quel momento storico ricorda a tutti gli spettatori lo straordinario di Thibaut Pinot.

Thibaut Pinot: 14 stagioni di attacchi incessanti, salite mitiche e vittorie memorabili. Porrentruy 2012: sulla sua Xelius Ultimate, all’età di 22 anni, Thibaut entrò per la prima volta nella storia del ciclismo vincendo la sua prima tappa in un Tour de France.

Qualche anno e tante emozioni dopo, è stato all’Alpe-d’Huez, la salita di tutte le salite, che il corridore della regione Franco-Comtois ha scritto la sua leggenda e quella della sua Xelius SL nella Grande Boucle. E come possiamo non parlare della sua vittoria al Tourmalet e del sorriso che ha illuminato la Francia nel luglio 2019?

Thibaut Pinot, una vera star non solo per i suoi tifosi Come simbolo, è al termine di questo Giro di Lombardia 2023 che il corridore si ritirerà in un’Italia che lo affascina. Il suo tatuaggio sul braccio destro, «Solo la vittoria è bella», ne è la prova. È anche la frase che apparirà come didascalia sotto il secondo graffito raffigurante la sua vittoria al Giro di Lombardia 2018. Ogni volta Thibaut Pinot il traguardo, da protagonista o lottando duramente, ha emozionato i suoi tifosi, il mondo del ciclismo e tutto il mondo. 

Pinot, una grande personalità francese 

Con questo pezzo di street art, Lapierre rende omaggio anche a una personalità autentica, spontanea e resiliente. La sua tenacia e la sua capacità di superare le sfide lo hanno reso una vera e propria icona in Francia e nella scena internazionale. Lapierre è orgogliosa di aver accompagnato per 14 anni un campione che sarà ricordato per molto tempo a venire. Grazie di tutto Thibaut!