Tre Valli Varesine, Van Wilder contro la fusione: «Una boiata, noi non siamo d’accordo»

Ilan Van Wilder vince la prima tappa in linea del Giro di Germania 2023 (crediti: ©Deutschland Tour / Roth-Foto)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Ilan Van Wilder vince la Tre Valli Varesine e poi utilizza l’attenzione a lui rivolta per mandare un messaggio. Fa notare quanto i corridori e gran parte dello staff sia tenuto all’oscuro delle trattative tra Jumbo-Visma e Soudal Quick-Step. Sono mossi come pedine da un sistema che non gli garantisce un futuro certo.

«Sono settimane difficili per noi. Questa vittoria è per i miei compagni e il nostro staff per mostrare che non siamo d’accordo con questa boiata. Vogliamo continuare come Soudal-Quick Step. Siamo forti abbastanza e spero che potremo continuare così come adesso». E poi, quando dopo la premiazione ha avuto l’occasione di avere altri microfoni puntati, ha detto: «Ho corso con emozioni contrastanti in mente per queste ultime settimane. Non è un momento molto allegro per noi come squadra. Vogliamo dimostrare che lo spirito Wolfpack non si arrende mai. Ripeto, non siamo d’accordo con ciò che sta succedendo».