PRESTIGIO / Cretti balza al secondo posto e insidia Persico. La Colpack fa il vuoto

Cretti
Luca Cretti in una foto d'archivio al Giro Next Gen 2023
Tempo di lettura: < 1 minuto

Archiviato il Giro del Veneto con il successo in classifica generale di Luca Cretti, il Prestigio Bicisport vive alcune giornate di riposo in attesa del grande appuntamento del Giro della Valle d’Aosta, importante prova internazionale dove i migliori scalatori saranno protagonisti. Ma torniamo un attimo indietro e facciamo il punto sulla situazione.

Davide Persico allunga sugli avversari dopo essersi preso i dieci punti della prima tappa allo sprint e si trova ora a 55, solo due lunghezze avanti al compagno di squadra Cretti, assoluto mattatore della corsa. Il portacolori della Colpack-Ballan ha totalizzato in un solo colpo 27 punti, salendo dunque al secondo posto della classifica.

Chiude il podio Giosué Epis a 45, subito davanti ad Alessandro Romele a 42 e Davide De Pretto a 39. Il primo corridore non-Continental è Mattia Pinazzi, settimo a 32. La classifica è corta e nelle prossime gare del Prestigio si potrà davvero fare la differenza.

Passiamo alla classifica a squadre. La Colpack-Ballan fa il vuoto dietro di sé portandosi a 251 punti, ben 93 in più rispetto alla Zalf Euromobil Désirée Fior che resta la più immediata inseguitrice. Terzo posto per il Cycling Team Friuli a 88, davanti alla Biesse-Carrera ferma a 59. Quinta invece la Sias Rime a 40 con l’Arvedi, prima tra le non-continental a 37.

Per le classifiche complete, cliccare QUI.