Gaia Realini lancia la sfida tricolore: «Comano perfetta per me»

Realini
La grinta di Gaia Realini sul traguardo di Laredo, alla Vuelta 2023 (foto: sprintcyclingagency)
Tempo di lettura: 2 minuti

Nella mente di Gaia Realini è ancora fresco il ricordo del successo nella sesta e penultima tappa della Vuelta, da Castro Urdiales a Laredo, lo scorso 6 maggio, che le ha permesso di chiudere la classifica generale in terza posizione. Adesso, però, lo sguardo della giovane scalatrice abruzzese è puntato su un altro obiettivo importante, la maglia tricolore nella categoria Donne Elite ai Campionati Italiani su Strada di Comano Terme 2023, il prossimo 25 giugno

Un traguardo al quale fino all’anno scorso la brevilinea scalatrice non avrebbe forse osato aspirare, ma il passaggio alla Trek-Segafredo e una serie di prestazioni di alto profilo negli appuntamenti del World Tour hanno messo in luce tutte le doti della 21enne pescarese, che si presenterà in Trentino fra le favorite d’obbligo. 

Sarà lei, insieme ad Elisa Longo Borghini, a vestire i panni di leader del team Trek-Segafredo, con l’obiettivo di conservare in casa la maglia tricolore conquistata l’anno scorso da Elisa Balsamo, quest’anno fuori causa in seguito alla brutta caduta alla Ride London Classic. 

«È stata una prima parte di stagione fantastica. Sono ancora incredula per quello che sono riuscita a fare, specialmente in Spagna. Battere una Campionessa come Annemiek van Vleuten in volata – che ad essere sincera non è il mio punto forte – è stata un’emozione che non riesco ancora a descrivere e a realizzare. Alla Trek sono stata messa nelle condizioni di dare il massimo. L’organizzazione, il lavoro e la programmazione dello staff mi aiutano moltissimo, consentendomi di focalizzarmi solo sulla corsa. Pensavo che questo passaggio nel World Tour avrebbe significato maggiori ansie e pressioni, ma in realtà ho trovato grande tranquillità». 

Dopo la partecipazione al Campionato Italiano 2022 a San Felice sul Panaro, su un tracciato non certo adatto alle sue doti, in Trentino Realini cercherà di lasciare il segno sui 148 km e 2.480 metri di dislivello della prova élite femminile di Comano Terme 2023. 

«L’altimetria parla chiaro. Si salirà fin dal tratto in linea, poi nel circuito finale da ripetere 4 volte troveremo una salita di 5 km. Ci sarà terreno per giocarmi le mie carte. Assieme alla mia compagna di squadra Elisa Longo Borghini dovremo tenere d’occhio avversarie forti come Silvia PersicoMarta Cavalli e non soltanto. Partirò con l’obiettivo di dare il massimo, ma con leggerezza: il campionato nazionale è sempre difficile da prevedere e controllare, partirò senza pressioni e staremo a vedere come si svilupperà la corsa».

Il programma dei Campionati Italiani 2023 in Trentino scatterà giovedì 22 giugno a Sarche con le gare a cronometro riservate ad Allievi (09.00), Juniores (11.30), Uomini U23 (15.30) e Uomini Elite (16.45). Venerdì 23 giugno, il programma delle crono si concluderà a Sarche con la gara Donne Elite alle 14.30Sabato 24 giugno è invece in programma la prova in linea Uomini Elite con partenza e arrivo a Comano Terme. Chiusura affidata domenica 25 giugno alla prova in linea Donne Elite, sempre con partenza e arrivo a Comano Terme.