Ganna è pronto per il suo terzo Giro: «Orgoglioso di ciò che ho ottenuto finora nella corsa rosa, ma voglio vincere ancora»

Ganna
Filippo Ganna in azione alla Parigi-Roubaix lo scorso anno (Foto: Bas Czerwinski/Getty Images)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Filippo Ganna è pronto per il suo terzo Giro d’Italia. Dopo le partecipazioni del 2020, dove ha vinto quattro tappe e vestito la maglia rosa, e del 2021, l’azzurro della Ineos Grenadiers torna sulle strade della corsa rosa. La scorsa stagione saltò il Giro per prepararsi al debutto nel Tour de France, ma quest’anno torna a partecipare nella corsa che ama di più. «Sono davvero felice di essere al via del Giro. Ogni volta che corro do il meglio di me e anche questa volta non vedo l’ora di mettermi in gioco. Sono molto orgoglioso di ciò che ho ottenuto in questa corsa in passato e voglio continuare a far bene».

Ganna proverà a cogliere le occasioni personali, innanzitutto a cronometro e quindi a partire dalla prima tappa contro il tempo da Fossacesia Marina a Ortona. La priorità resta il lavoro di supporto per i suoi compagni che puntano alla classifica generale, Tao Geoghegan Hart e Geraint Thomas. «La nostra squadra è forte, può avere grandi ambizioni e non vediamo l’ora di mostrarlo. La cronometro di apertura mi offre ancora una volta l’opportunità di iniziare al meglio il Giro, sia per me che per il gruppo. La preparazione è andata bene e non vedo l’ora di partire da Fossacesia Marina sabato prossimo».

Ganna è il favorito per la conquista della prima maglia rosa di quest’edizione e potrà contare sul calore dei tanti tifosi che si riverseranno sulle strade abruzzesi. «Ovviamente amo correre in Italia davanti al mio pubblico e conosco l’impatto che ha su di me il loro incredibile supporto. Quindi spero di trarre da quell’energia una grande prestazione».