LIEGI-BASTOGNE-LIEGI 2023 / La Quick-Step crede nella doppietta. Julian Alaphilippe sarà tra gli uomini a servizio di Evenepoel

Alaphilippe
Julian Alaphilippe al traguardo della Milano-Sanremo 2023
Tempo di lettura: 2 minuti

Nonostante il grande obiettivo della stagione di Remco Evenepoel sia il Giro d’Italia, il campione del mondo ha sempre detto di voler essere al via della Liegi-Bastogne-Liegi. Remco è il vincitore in carica dell’ultima Monumento primaverile e vuole difendere il titolo conquistato lo scorso dall’attacco di Tadej Pogacar.

Il belga è molto legato a questa corsa e nella conferenza di oggi ha parlato così della sua scelta di correre domenica. «Il successo della scorsa stagione alla Liegi è stato speciale per me. Nel 2022 sono arrivato alla partenza senza troppe aspettative, anche se con la squadra avevamo preparato una strategia chiara per andare a vincere. Strategia che abbiamo eseguito alla perfezione ed infatti è arrivata la vittoria. Certo, la caduta che c’è stata in gruppo e che ha messo fuori gioco due miei compagni in una fase cruciale della corsa non è stata l’ideale per noi. Però siamo stati bravi a gestire quel momento di stress e rimanere concentrati sul nostro obiettivo. Quella vittoria è stata la più importante della mia carriera per ora, l’arrivo a braccia alzate è un momento che non dimenticherò mai».

In giornata ha parlato anche il direttore sportivo della Quick-Step, Geert Van Bondt, dichiarandosi fiducioso su una possibile doppietta di Evenepoel. «Remco arriva a questa Liegi dopo un periodo in ritiro ad alta quota, che sicuramente lo aiuterà ad avere una buona condizione. Lui è molto motivato, soprattutto perché sarà al via della corsa con il ruolo di campione uscente e indossando la maglia iridata. Inoltre, domenica Remco potrà contare sui compagni che per caratteristiche tecniche si adattano meglio alla corsa. Questo ci rende fiduciosi sul possibile bis».

Van Bondt si esprime anche sulla presenza di Julian Alaphilippe e le aspettative della squadra sul francese. «Vedremo quale ruolo avrà Julian. Lui conosce molto bene il percorso e questa gara gli si addice molto. In questo momento, però, la cosa più importante è che possa allenarsi senza dolori ed essere al via. Dovremo anche vedere se il vento e la pioggia previsti per domenica potranno influenzare la gara, ma come abbiamo detto la fiducia del team c’è».

La Soudal Quick-Step ha rivelato quali saranno i sette uomini che accompagneranno Remco domenica nella grande sfida contro Pogacar. Oltre al già citato Alaphilippe, ci saranno anche l’azzurro Andrea Bagioli, lo svizzero Mauro Schmid e i tre belgi Pieter SerryIlan Van WilderLouis Vervaeke.