Omloop Het Nieuwsblad: svelato il percorso con gli storici muri in pavé

Omloop Het Nieuwsblad
Immagini dalla scorsa edizione della Omloop Het Nieuwsblad (foto: comunicato ufficiale Omloop Het Nieuwsblad)
Tempo di lettura: 2 minuti

L’Omloop Het Nieuwsblad, ex Het Volk, sposta il suo traguardo dall’Onderwijslaan all’Elisabethlaan, che viene definita la “via Roma” della semiclassica fiamminga, in programma sabato 25 febbraio. L’arrivo della 78ª edizione della corsa  sarà sempre a Ninove, al termine di 207 chilometri molto impegnativi, resi selettivi da una serie di storici muri.

L’Omloop het Nieuwsblad, prima gara europea World Tour sul suolo continentale, prenderà il via da Gand (ore 11) e nella prima parte del percorso non incontrerà grandi difficoltà, fatta eccezione per il Leberg, un’erta di un chilometro esatto al 4,4%, che sarà affrontata due volte (km. 39 e km. 117), mentre nella seconda metà sarà un crescendo di asperità. Nel profilo altimetrico della corsa ricompare il Molenberg, che venne stralciato dal percorso dell’edizione 2022 perché la strada era intransitabile, che si affianca al Valkenberg, al Wolvenberg, ad una nuova scalata del Leberg  e al Berendries, ma il ruolo decisivo lo avranno il Kapelmuur (celeberrimo anche come Muro di Grammont) e il Bosberg, posti rispettivamente a 16,5 e a 12,5 chilometri dal traguardo.   L’arrivo è previsto attorno alle ore 16.15. 

Nella stessa giornata si disputerà la versione femminile dell’Omloop Het Nieuwsblad, giunta alla sua diciottesima edizione, sulla distanza di 131 chilometri. Gli ultimi 40 chilometri saranno gli stessi, per uomini e donne.  

Nel 2022 l’Omloop Het Nieuwsblad vide il successo per distacco da Wout Van Aert, che precedette di 22” il gruppo dei primi inseguitori regolato da Sonny Colbrelli su Van Avermaet. La prima edizione della corsa si svolse nel 1945 (successo di Jean Bogaerts) e nella sua storia è stata vinta da soli cinque italiani: Franco Ballerini (1995), Michele Bartoli (2001), Filippo Pozzato (2007), Luca Paolini (2013) e Davide Ballerini (2021). 

Omloop Het Nieuwsblad: muri e pavé

Haaghoek (1700 m, pavé), 3 passaggi

Leberg (1000 m, media 4,4%, max 10,1%), 3 passaggi

Valkenberg (1000 m, media 5,5%, max 10,9%)

Lange Munte (400 m, pavé, media 5,2%, max 8%)

Wolvenberg (650 m, media 6,3%, max 17%)

Molenberg (500 m, media 6,7%, max 10,9%)

Berendries (900 m, media 7,3%, max 13%)

Elverenberg-Vossenhol (1300 m, media 4,9%, max 9,8%) 

Kapelmuur (1100 m, pavé, media 8,3%, max 20%)

Bosberg (1350 m, pavé, media 5%, max 11%)